in

Vaccino antinfluenzale e terza dose: tutto quello che c’è da sapere

Un clima generale di grande confusione, con la seconda dose ormai resa di fatto obbligatoria per tutti gli italiani con l’estensione del Green pass a ogni ambito lavorativo, perfezionando così il ricatto già iniziato a danno dai cittadini. Con la terza in arrivo, già annunciata dal ministro della Salute Roberto Speranza. E con la campagna vaccinale contro l’influenza nel frattempo partita a sua volta, sovrapponendosi e creando ulteriori dubbi e perplessità.

Come muoversi in mezzo a tanto caos, di cui il governo è colpevolmente responsabile? Gli esperti hanno sottolineato in queste ore come la vaccinazione contro l’influenza era e resta importante, in particolar modo per gli over 60 e per le persone “fragili” a causa delle loro condizioni di salute. Con la raccomandazione, però, di stare attenti all’intreccio con eventuali somministrazioni dei farmaci anti-Covid: bene aspettare almeno 15 giorni tra un’inoculazione e l’altra.

Raccomandata anche la vaccinazione contro lo pneumococco, batterio capace di provocare polmoniti molto pericolose, soprattutto negli anziani e nei più fragili, a maggior ragione in un’epoca in cui la battaglia contro la pandemia è ancora lontana dall’essere vinta. Antinfluenzale e anti-pneumococcico possono anche essere somministrati insieme o comunque a breve distanza l’uno dall’altro, bene invece distanziare di 15 giorni, come già accennato, la vaccinazione per il Covid da altre somministrazioni.

In queste ore, i virologi hanno anche aperto alla possibilità che, in futuro, sia sufficiente una sola iniezione per tutto: un vaccino anti-Covid che allo stesso tempo garantisca anche copertura contro l’influenza. Le case farmaceutiche, più ricche che mai grazie ai guadagni miliardari di questi mesi, sono già al lavoro. Meglio, d’altronde, non perdere l’ennesima occasione per fare affari d’oro, con i governi di tutto il mondo già pronti a mettere di nuovo mano al portafogli.

Ti potrebbe interessare anche: “La terza dose è inutile”. Ma Israele annuncia già la quarta

Pfizer sospende una pillola approvata nel 2006: “Contiene sostanze cancerogene”

Barbero non molla e torna all’attacco: “Super Green pass preoccupa. Perché è rischioso”