Vai al contenuto

Vaccini, contratto Pfizer-Europa. Finalmente tutta la verità! Inchiesta “bomba” di Report

Pubblicato il 10/02/2024 11:47 - Aggiornato il 10/02/2024 11:52

E’ una vera bomba quella che verrà mostrata durante la trasmissione Report domani sera, domenica 11 febbraio. Gabanelli e i suoi, infatti, sono venuti finalmente in possesso dei documenti segreti sull’accordo fra Pfizer e Unione Europea. Conosceremo quindi la verità su uno dei casi più controversi degli ultimi anni. E ci saranno novità non da poco anche riguardo al futuro dell’Italia. Perché, a quanto pare, nel nostro Paese sono in arrivo altre 36 milioni di dosi di siero anti Covid. Esattamente, 12 milioni ogni anno da qui al 2026. Come se fossimo ancora in emergenza pandemica. E dobbiamo anche ringraziare che l’Italia ha ottenuto di cancellare ordini per 24.2 milioni di dosi. Non gratis, però: per “non ricevere” questi ulteriori rifornimenti, dovremo pagare un indennizzo a Pfizer. (continua dopo la foto)

Non si tratta di cifre da poco: si parla di almeno 10 euro a dose. 242 milioni di Euro di soldi pubblici sprecati per nulla. Mentre quando si tratta di annullare le multe per i 50enni non vaccinati, si dice che non è possibile farlo per “mancanza di coperture finanziarie”. Intanto, Pfizer incasserà denaro anche per ciò che non vende. La Presidente della Commissione speciale Covid del Parlamento Europeo, Kathleen Van Brempt, ha rilasciato una dichiarazione significativa al proposito. “Penso che sia indifendibile”, ha infatti affermato. “Perché dovrete spendere soldi pubblici per qualcosa di cui non avete bisogno. Questo è l’errore che abbiamo commeso con il terzo contratto Pfizer”. Un errore che peserà sulle nostre tasche, perché alla fine pagheremo noi. Di nuovo.

potrebbe interessarti anche https://www.ilparagone.it/attualita/ecco-quali-sono-i-rischi-del-vaccino-la-clamorosa-ammissione-di-tre-scienziati-che-lavoravano-per-moderna/