Vai al contenuto

Tennis, boom di malori improvvisi e ritiri: scoppia il caso. Cosa succede agli Us Open. “Come zombie”

Pubblicato il 07/09/2023 09:24 - Aggiornato il 07/09/2023 10:10
Us Open malori tennisti

Cosa sta succedendo agli sportivi e in particolare ai tennisti? C’è un boom di malori che sta decimando le competizioni. Da Thiem a Swiatek, da Eubanks a Jabeur (che ha confessato di ”essersi sentita uno zombie”), gli Us Open, in corso di svolgimento a New York, si stanno trasformando in un pronto soccorso. Diversi tennisti, infatti, hanno accusato malesseri vari. E se c’è chi subito ritira in ballo il Covid, scomodando una nuova variante, la Pirola, qualcuno pensa ad altro. Agli effetti avversi a lungo raggio del vaccino, ad esempio, o a un nuovo “misterioso” virus. Il primo a sentirsi male è stato l’austriaco Dominic Thiem che si è dovuto ritirare durante il match del secondo turno contro lo statunitense Ben Shelton. Hanno fatto il giro del mondo le immagini di Thiem che, durante le pause dei game, si è più volte piegato in due sulla sedia a causa dei dolori. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Ustica, cosa è successo davvero”. Il racconto del super-testimone: “I due caccia francesi…”
>>> “Terza guerra mondiale”. Cina, avvertimento choc agli Usa: la situazione precipita. Cosa sta succedendo

”Mi sento una m…”, ha detto il 30enne abbandonando la partita. Prima di Thien, è toccato al finlandese Emil Ruusuvuori, il quale aveva dovuto dare forfait ancor prima di scendere in campo agli Us Open per motivi di salute non del tutto specificati. Come ricostruisce Repubblica, c’è stato poi il curioso caso dell’americano Christopher Eubanks, costretto letteralmente a “scappare” in bagno durante uno scambio di gioco con il francese Bonzi. Da lì in poi, uno dietro l’altro, tutti i ragazzi impegnati nel prestigioso torneo di tennis si sono sentiti male. Soprattutto tra le donne. In particolare la tunisina Ons Jabeur, sconfitta ai quarti dalla cinese Zheng, la quale ha confidato: “Ho preso un sacco di medicine, ma mi sentivo come uno zombie”. Stessa sensazione raccontata dalla n.1 del mondo Iga Swiatek. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Che cosa si vuole nascondere?” Mario Giordano a valanga sui danni da vaccino: “Chi non c’è domani è complice” (VIDEO)

Us Open, mistero sul boom di malori per i tennisti

Tutti hanno descritto gli stessi sintomi: mal di testa, dolori al petto, spossatezza, qualche linea di febbre e difficoltà nella respirazione. “In queste condizioni è impossibile giocare a tennis”, hanno detto. Negli Stati Uniti ora provano a dare un nome a questo misterioso virus, si tratta della variante Covid “Pirola”. Ma c’è chi vuole capirci qualcosa di più. Intanto gli Us Open cercano di non dare troppo risalto alla cosa, per timore che possa compromettersi il torneo.

Ti potrebbe interessare anche: Il Covid paga, la virostar Viola avrà un programma tv: cosa farà e dove