in

Un malore improvviso, la bici che cade: l’assurda morte di Laura, scomparsa a soli 31 anni

Pubblicato il 05/09/2022 09:05

Un malore improvviso mentre si trovava in bicicletta, fatale. È morta così Laura Spatola, una donna di 31 anni scomparsa a Palermo: un dramma, il suo, che ha lasciato sgomenta una comunità intera, che non si dà pace di fronte all’ennesima morte senza una spiegazione di questa assurda estate. La giovane stava attraversando via Giulio Bonafede quando improvvisamente si è accasciata al suolo. Inutile l’intervento dei sanitari del 118, allertati dai passanti.

I medici hanno disperatamente tentato di rianimare la giovane, senza però riuscire a salvarla. Come riportato dalla testata Palermo Today, sul posto sono intervenuti anche gli uomini della polizia e il medico legale: subito dopo gli esami di rito, la procura ha disposto la restituzione della salma alla famiglia per celebrare i funerali.

Laura Spatola era molto conosciuta nella zona di via Casalini, strada che collega viale Michelangelo e via Leonardo da Vinci. “Tutto volevo sentirmi dire ma non che morissi tu, che dolore, che strazio. Ti porterò sempre dentro il mio cuore, non ti scorderò mai. Adesso sei l’angelo più bello, veglia sulla tua famiglia, sui tuoi figli che amavi tanto” è il messaggio di un’amica su Facebook.

“Sono sconvolta. Una ragazza che quasi ogni giorno la vedevo con i suoi cani i suoi figli. Solare sono veramente sconvolta e vederla stasera mi ha sconvolto veramente.. Che tu possa dal cielo proteggere la tua famiglia” si legge ancora tra i tanti post apparsi in rete. “Lauraaaaaa una notizia che mi ha sconvolto… Non ci sono parole.. Sei stata la mia compagna di classe, quanti ricordi insieme. Rip e veglia sulla tua famiglia”.

Ti potrebbe interessare anche: “Mattarella si dimetta dopo il voto”. Paragone senza freni sul Capo dello Stato e su Giorgia Meloni. Ecco cos’ha detto

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“La folla sta cacciando il governo”. Il VIDEO dell’imponente protesta nel cuore dell’Europa diventa virale

Tutti i partiti a Cernobbio alla corte dell’agenda Draghi. Unico assente? Paragone: ecco perché