in

Terra dei Fuochi, il ministro Costa: “Salvini non ha fatto nulla, ora deve darmi una mano”

Il Movimento 5 Stelle tiene sempre alta l’attenzione sulla Terra dei Fuochi, un tema che sparisce spesso dal dibattito politico e dalle cronache dei mass media. Ma i 5 Stelle, con il ministro Costa in testa, fanno ora il punto sulla situazione e rilanciano. È lo stesso ministro dell’Ambiente, in un’intervista al Corriere della Sera a lanciare il nuovo affondo: “Io ho fatto tutto quello che dovevo fare. E non solamente io. Nel novembre 2018 è stata istituita una cabina di regia per prevenire questo odioso fenomeno dei rifiuti tossici, e ad oggi ognuno ha fatto il suo, tranne il ministro dell’Interno“.

Secondo Costa, Salvini si sarebbe dovuto occupare del “presidio del territorio, il ministro dell’Ambiente non ha il potere sulle forze di polizia. Statisticamente – spiega – i roghi avvengono sempre alla stessa maniera. Si sa dove accendono i fuochi, a che ora, con quale modalità”.

“Per prevenirli bisogna fare quindi degli appostamenti, e poi arrestarli e portarli in galera. Ma quelli non li posso certo fare io. È andata così – aggiunge – a Battipaglia, a Giugliano, a Caivano. E mentre c’erano questi roghi il ministro dell’Interno non se ne occupava“, era a Milano Marittima, “già, al mare – commenta -, o comunque non era dove serviva”.

È un attacco a Salvini? “Per carità – risponde -, è un appello. Chiedo al ministro dell’Interno Matteo Salvini di occuparsi della Terra dei fuochi. Una settimana fa ho scritto anche al premier Giuseppe Conte per questo. Per chiedergli di convocare la cabina di regia istituita per la Terra dei fuochi” sottolinea Costa.

Poi il ministro ricorda che “Di Maio ogni settimana sta facendo i controlli sulle produzioni illecite in nero. Il ministro Trenta ha fatto un accordo con l’Aeronautica militare affinché dall’ aereoporto di Grazzanise gli aerei militari che fanno addestramento partano con apparecchi ultra tecnologici per fotografare e monitorare il territorio”.

“Il ministro Grillo sta operando per fare epidemiologia con i medici di base e con l’Istituto superiore di Sanità. Soltanto il ministro Salvini non ha fatto nulla su questo”.

Ti potrebbe interessare anche: https://www.ilparagone.it/consumatori/piu-accise-sul-diesel-lidea-5s-per-inquinare-meno-e-favorire-le-nuove-tecnologie/

Rider, ecco la rivoluzione: nello stipendio paga oraria e cottimo. Più tutele Inail

Debito pubblico italiano, ben 285,5 miliardi di euro sono delle banche francesi