Vai al contenuto

“Miocarditi e altri effetti avversi”. Svezia e Danimarca: stop Moderna ai giovani

Pubblicato il 21/12/2021 08:15

Svezia e Danimarca dicono stop alla somministrazione del vaccino Moderna ai giovani. La Svezia sospenderà in via precauzionale l’uso di Moderna per i nati dopo il 1991, in Danimarca, a seguito dei dati preliminari di un nuovo studio che sembrano evidenziare rischi di miocardite, si è deciso invece per la sospensione agli under 18. A seguito delle segnalazioni di possibili effetti collaterali rari, come la miocardite, le autorità scandinave hanno preso questa decisione. In Svezia le persone di età compresa tra 12 e 15 anni riceveranno solo il vaccino Pfizer. (Continua a leggere dopo la foto)

Come riporta Quotidiano Sanità, l’agenzia sanitaria danese ha affermato che i dati indicano un aumento di miocardite e pericardite tra i giovani e i giovani adulti che erano stati vaccinati. “La connessione è particolarmente chiara quando si tratta del vaccino Spikevax di Moderna, specialmente dopo la seconda dose”, ha spiegato in una nota aggiungendo che il rischio di essere colpiti è però “molto piccolo”. L’agenzia sanitaria ha affermato di aver raccomandato invece il vaccino di Pfizer. (Continua a leggere dopo la foto)

Le persone nate nel 1991 o successive che avevano ricevuto una prima somministrazione con Moderna, circa 81.000 persone, non riceveranno dunque una seconda dose dello stesso vaccino. All’inizio di questa settimana l’agenzia sanitaria svedese ha affermato che le persone di età compresa tra 12 e 15 anni riceveranno solo il vaccino Pfizer. In Danimarca, invece, alle persone di età inferiore ai 18 anni non verrà più offerto il vaccino di Moderna, ma solo Pfizer. (Continua a leggere dopo la foto)

“Finora ai ragazzi di 12-17 anni è stato offerto principalmente il vaccino Pfizer, ma in futuro saranno invitati solo per la vaccinazione con quello. I dati preliminari di un nuovo studio nordico hanno suggerito un possibile un aumento del rischio di infiammazione cardiaca a seguito della vaccinzionei con Moderna. In ogni caso anche in questo caso si sottolinea come il numero di casi di infiammazione cardiaca rimanga ‘molto basso'”.

Ti potrebbe interessare anche: Usa, vaccinata incinta, il neonato muore subito dopo il parto: la denuncia dei genitori