Vai al contenuto

Sembrava impossibile ma sta succedendo davvero: l’ambita cassaforte del mondo è sotto attacco

Pubblicato il 16/03/2023 08:46

Sembrava incredibile ma sta succedendo veramente, la Svizzera, il paese dei sogni, l’entita’ neutrale per eccellenza, l’ambita cassaforte del mondo, e’ sotto attacco.

Il fallimento della Banca della Silicon Valley sta mettendo in grave difficolta’ uno dei colossi bancari cardine del Sistema Elvetico : il Credit Suisse, da anni roccaforte e cassaforte di tanti capitali confluiti sin dai tempi piu’ remoti nelle sue capienti e potenti casse, da ogni parte del mondo, Russia compresa a maggior ragione oggi.

E gli Arabi, comproprietari, di tale tesoro comunicano di non voler intervenire per il salvataggio. 

Ma cosa sta succedendo : e’ presto detto : Credit Suisse ha in pancia depositi nella fallita Banca della Silicon Valley, non molti in verita’, solo 20 miliardi di dollari, una cifra tale da non impensierire un simile colosso, che invece oggi e’ crollato in una sola seduta di ben il 30 %.

Finora non era del tutto chiaro perche’ le autorita’ statunitensi avessero lasciato fallire una piccola banca locale, ma ora e’ chiaro : far fallire la Banca della Silicon Valley e’ anche un chiaro attacco al paese principale cassaforte dei Russi, appunto la Svizzera. 

E la Credit Suisse e’ la cassaforte principale Russo/Svizzera.

Dovete sapere che fin dai tempi della seconda guerra mondiale tutto il mondo ha salvato i propri capitali nel paese della cioccolata e degli orologi, ma proprio tutto, bello e brutto, cosicche’ la Svizzera ha potuto godere a livello mondiale di quattro importanti privilegi : neutralita’, ricchezza, rapporto privilegiato con il Vaticano  e status di territorio finanziario per libere transazioni internazionali.

Un vero e proprio attacco al potere in piena regola

Sono anni che gli Stati Uniti provano ad espugnare questo forziere, e non solo per l’enorme massa di capitali che esso contiene attraverso le banche, ed oggi, cercando di prendere due piccioni con una fava, puntano anche al denaro russo. 

E controllare la Svizzera vuol dire controllare il mondo, anche quello deep.

E fin qui tutto alla luce del sole, ma c’e’ un altro motivo perche’ la Svizzera e’ davvero appetibile, e non e’ solo un romanzo di Dan Brown, in Svizzera la ricerca e’ molto vicina a sviluppare una reazione controllata materia-antimateria, una reazione che se ben messa a punto, genererebbe una fonte inesauribile di energia che risolverebbe il problema energetico terrestre per i prossimi 1000 anni.

Tenetevi forte, la realta’ e’ appena iniziata, e non e’ un film.

di Francesco Vellucci, Dottore commercialista, Per l’Italia con Paragone