in

“Ci sono morti e feriti”. Esplosione in un aeroporto militare russo: cosa sta succedendo (il VIDEO

Pubblicato il 05/12/2022 10:26

Altri brutti, bruttissimi segnali dalla guerra in corso tra Russia e Ucraina. Due fortissime esplosioni hanno interessato due aeroporti in Russia. È di tre morti e sei feriti il bilancio finora. L’esplosione si è verificata nell’aeroporto militare russo di Ryazan, a 200 chilometri a sud est di Mosca. Lo riportano la Ria Novosti e la Tass, affermando che la deflagrazione sarebbe stata causata da un’autocisterna carica di benzina. Stando a quanto riferisce SkyTg24, l’aeroporto militare di Ryazan ospita il centro di addestramento per l’aviazione a lungo raggio e gli aerei cisterna. Una seconda esplosione si è inoltre verificata nell’aeroporto di Engels-1, vicino a Saratov, dove secondo le fonti russe le forze armate ucraine hanno danneggiato due bombardieri strategici Tu-95 utilizzando un drone. (Continua a leggere dopo la foto)

Ukrainska Pravda aggiunge che almeno due militari sono rimasti feriti e sono stati ricoverati in ospedale. L’ombra del terrorismo ucraino in territorio russo inquieta il Cremlino, che nel frattempo però lancia messaggi bellicosi sul piano internazionale. I sistemi missilistici costieri Bastion della Flotta del Pacifico russa sono entrati in servizio sulle isole Curili, arcipelago situato tra l’isola giapponese di Hokkaido e la penisola russa della Kamchatka. A riferirlo in una nota il ministero della Difesa della Russia, precisando che i Bastion sono stati posizionati sull’isola Paramushir, nella parte settentrionale delle Curili. (Continua a leggere dopo il video)

I sistemi missilistici saranno attivi 24 ore su 24 “per monitorare” il territorio e l’area marittima circostanti, al centro di tensioni internazionali per la presenza militare contemporanea di Russia, Giappone, Corea del Sud, Corea del Nord e Cina. Si temono ora delle pesanti conseguenze da parte di Mosca per quanto accaduto nei due aeroporti. Si spera che i tentativi di pace e accordo delle ultime ore non siano così andati in fumo. Qui il video di Nexta dell’esplosione.

Ti potrebbe interessare anche: “Una Repubblica fondata su un siero sperimentale”. Paragone asfalta la Corte Costituzionale sull’obbligo (il VIDEO)

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Condannato a 1 anno di carcere. Maurizio Costanzo, colpito dai giudici, risponde e li asfalta così

“Decisione definitiva”. Obbligo vaccinale, arriva l’annuncio del ministro Schillaci: cosa succede ora