in

La Raggi e quell’evento sponsorizzato da Telepass (dei Benetton). C’era una volta il M5S…

Virginia Raggi è riuscita in un colpo solo a mettere in piedi un evento che ha scatenato la protesta sia dei commercianti sia degli elettori 5 Stelle. I commercianti imbufaliti sono quelli del rione Trevi, dove la sindaca ha allestito il banchetto per la conferenza stampa per il lancio del servizio dei monopattini in sharing presso la Fontana di Trevi. “Siamo in rovina. Stiamo chiudendo. Con le regole della nuova delibera siamo condannati. Se non interviene il Governo al centro chiudiamo tutti”, hanno gridato, ritirandosi in presidio di fronte alla scuola Settembrini a via del Lavatore.

Venerdì 12 e sabato 13 giugno gli operatori lanciano una mobilitazione per attirare l’attenzione delle istituzioni cittadine e nazionali contro la probabile nuova chiusura della Ztl centro il 1 giugno dopo l’emergenza Covid. “Faremo un evento culturale, venerdì 12 e sabato 13 giugno, prenderemo delle guide turistiche e offriremo ai romani un giro turistico per il rione Trevi – ha spiegato il presidente dell’associazione commercianti Trevi Fabrizio Patrizi -. Nei due giorni faremo anche iniziative di tipo commerciale, vogliamo riportare i romani a riscoprire il nostro rione, in questo momento in ginocchio a causa di questa epidemia”.

Questo per il capitolo commercianti. Sul fronte grillino, invece, il pasticciaccio è venuto fuori quando Dagospia ha fatto notare che l’evento della Raggi era sponsorizzato da Telepass, di proprietà dei Benetton. In piena contesa per la revoca delle concessioni, prima gridata ai quattro venti e ora rimangiata da parte del Movimento 5 Stelle, vedere la sindaca della capitale con in bella vista lo sponsor Telepass non ha fatto che gettare benzina sul fuoco. Dopo le bici, arrivano a Roma anche i primi mille monopattini elettrici, disponibili da oggi grazie al nuovo servizio dell’azienda americana Helbiz, in collaborazione, appunto, con Telepass.

A presentare la novità, infatti, insieme alla sindaca Virginia Raggi, c’erano anche i vertici di Helbiz e Telepass. “Riteniamo fondamentale incentivare le nuove forme di micromobilita’ in sharing, che possono rendere gli spostamenti nei grandi centri urbani piu’ sostenibili e sicuri, per questo abbiamo deciso attraverso Telepass Pay di mettere a disposizione dei cittadini romani la prima mezz’ora di utilizzo di bici e monopattini gratuita”, ha dichiarato per l’occasione Gabriele Benedetto, amministratore delegato di Telepass. L’azienda è nata nel 2008, con il conferimento delle attività da parte di Autostrade per l’Italia, che tramite Autostrade Tech S.p.A. (Benetton) la controlla al 100%. Tanto per chiarire…

Ti potrebbe interessare anche: Il governo esulta: “Taglieremo le tasse!” Ma è l’ennesima bugia

“Senza gli Eurobond l’Italia finirà come la Grecia”. Il monito di Varoufakis

Inps di nuovo in tilt: slitta a giugno il bonus baby sitter