in ,

Pfizer festeggia: “Dal vaccino 15 miliardi di dollari di ricavi solo nel 2021”

Venghino signori venghino! Il gruppo farmaceutico americano Pfizer stima che le vendite del vaccino anti-Covid, sviluppato in partnership con l’azienda tedesca BioNTech, porteranno entrate per 15 miliardi di dollari solo nel 2021. Il vaccino sarebbe quindi uno dei più grandi “successi” nella storia dell’industria farmaceutica. Come scrive HuffingtonPost, “Pfizer, che ha pubblicato oggi i suoi risultati trimestrali, prevede di generare un margine netto su questo prodotto del 25-30%. La casa farmaceutica punta a consegnare 2 miliardi di dosi nel 2021”. (Continua a leggere dopo la foto)

La performance finanziaria di fine 2020 ha deluso le aspettative del mercato. “Nel quarto trimestre Pfizer ha chiuso con un utile netto di 594 milioni di dollari, tornando alla redditività dopo il rosso dello stesso periodo del 2019. L’utile per azione adjusted, pari a 42 centesimi, si è attestato sotto le stime degli analisti, che erano di 50 centesimi per azione. Cresce oltre le previsioni il fatturato (11,68 miliardi rispetto ai 10,45 miliardi dello stesso periodo del 2019)”. (Continua a leggere dopo la foto)

Ti potrebbe interessare anche: “Basta, da oggi sciopero fiscale”. Bar e ristoranti insorgono contro lo Stato

Il fatturato legato ai vaccini è salito del 17% a 2 miliardi. Immaginiamo già le casse di champagne tra le stanze dei manager dell’azienda. E intanto, mentre in mezzo mondo si discute (qualcuno seriamente, qualcun altro solo per finta) dei contratti secretati e delle dosi mancanti, l’Ue fa sapere che “stiamo lavorando con le case farmaceutiche per assicurare che i vaccini arrivino agli europei”. (Continua a leggere dopo la foto)

“BionTech-Pfizer consegnerà 75 mln di dosi aggiuntive di vaccino anti-Covid nel secondo trimestre dell’anno, e fino a 600 milioni di dosi in totale nel 2021”. Lo dice la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen, via social network. Dei contratti e delle clausole, però, nemmeno l’ombra.

Ti potrebbe interessare anche: “Basta, da oggi sciopero fiscale”. Bar e ristoranti insorgono contro lo Stato

Il M5S accetta anche la Boschi ministra pur di restare al potere. Ma c’è aria di spaccatura

Salta la pubblicazione del libro di Rocco Casalino. Dopo Speranza, un altro caso