in

“Mi meraviglio che ti presenti ancora in televisione”. Giovanardi asfalta Bassetti: “Vergognati” (VIDEO)

Pubblicato il 29/11/2022 14:06

Uno scontro frontale, quello andato in scena nel corso dell’ultima puntata del programma Carta Bianca, in onda su Rete 4, tra il professor Daniele Giovanardi e il virologo Matteo Bassetti sotto gli occhi del conduttore Giuseppe Brindisi. Oggetto del contendere ancora una volta i vaccini, in un’Italia che fatica a lasciarsi definitivamente alle spalle la pandemia e tornare davvero, in maniera definitiva, alla vita di sempre. Di fronte alle parole di Brindisi, che ha spiegato come “mai come in questo caso ci sono stati tanti trial” per un farmaco, Giovanardi ha preso la parola facendo il punto sulla situazione, attirandosi subito le ire di Bassetti. Il motivo della rabbia di quest’ultimo? Aver ricordato a tutti quanto la scienza, di fronte ai possibili effetti collaterali dei vaccini, non sia ancora in grado di fornire certezze a chi ha ricevuto la somministrazione. (Continua a leggere dopo la foto)

Giovanardi ha ricordato come non è stato possibile indagare a fondo gli effetti collaterali dei vaccini sul lungo periodo, vista la fretta con cui sono stati introdotti sul mercato e acquistati a peso d’oro dai governi di tutto il mondo. Poi il medico ha puntato il dito contro il virologo Bassetti, accusandolo di aver tenuto dei comportamenti incoerenti durante la pandemia. A quel punto lo scontro si è acceso. (Continua a leggere dopo la foto)

“Mi meraviglio che ti presenti ancora in televisione – ha detto Giovanardi – Tu davi l’aspirina di nascosto ai pazienti due anni fa, mentre quando eravamo noi a prescriverla tu dicevi che dovevamo essere banditi dall’Ordine”. Bassetti ha replicato: “Ma si vergogni”, “No ti devi vergognare tu” ha incalzato ancora Giovanardi. (Continua a leggere dopo la foto)

“Io le do del lei perché lei con un medico non ha nulla a che vedere” ha detto a quel punto Bassetti, tentando di difendersi dalle accuse. Giovanardi ha ricordato ancora una volta “quando tu denunciavi i medici che curavano le persone”. La conferma di un clima ancora tesissimo intorno al tema dei vaccini e dei loro effetti avversi, dei quali resta difficile poter parlare liberamente.

Ti potrebbe interessare anche:

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Ce lo ha imposto Di Maio”. La pesante accusa dell’ex ministro: “Lo hanno nascosto dietro la tragedia di Genova”

“Condannata l’azienda!” Fu sospesa perché senza vaccino, ma ora i giudici fanno giustizia. La sentenza