in

“Guerra in Ucraina, ecco le vere intenzioni Usa”: svelati i veri piani di Washington

Pubblicato il 26/04/2022 12:11

Si è discusso a lungo, in queste settimane concitate, delle reali mire degli Stati Uniti riguardo al conflitto in Ucraina e ai suoi possibili sviluppi. Con diversi analisti che, sfidando la censura del pensiero unico propagandato dalla tv pubblica italiana, hanno sottolineato come la pace potrebbe non essere proprio in cima alla lista dei desideri di Washington. Tesi che sembrano confermate dalle ultime dichiarazioni del segretario della Difesa Lloyd Austin, volte ad alzare ulteriormente il livello di tensione con la Russia di Vladimir Putin.

“Vogliamo vedere una Russia indebolita al punto che non potrà più fare quel genere di cose che ha fatto, invadendo l’Ucraina” ha infatto spiegato Austin nel rispondere alle domande dei giornalisti in uno scalo aereo polacco, non lontano dal confine con l’Ucraina, di ritorno dalla visita a Kiev dei giorni scorsi. Al suo fianco il segretario di Stato Antony Blinken, che a sua volta ha incalzato: “La Russia ha già mancato i suoi obiettivi; sta fallendo su tutta la linea; l’Ucraina sta vincendo”.

Austin ha parlato chiaro: “Noi vogliamo che l’Ucraina resti un Paese sovrano, democratico, in grado di proteggere il suo territorio. La resistenza ucraina può prevalere se avrà l’equipaggiamento e l’assistenza necessari”. Poi, il passaggio chiave: “La Russia ha già perso molta della sua forza militare e, detto francamente, anche un gran numero di soldati. Noi vogliamo che la Russia non sia in grado di ricostruire rapidamente la sua forza”.

Un passaggio non banale, come sottolineato da Giuseppe Sarcina sul Corriere della Sera. Anche perché non è stato chiarito quali mosse potrebbe concretamente attuare il governo americano per indebolire Putin. Il rischio, già evidenziato da molti analisti, è che quella in corso possa diventare una “proxy war”, una guerra per procura combattuta in realtà a distanza da Mosca e Washingont. Con gli Usa tutt’altro che interessati a una pace in tempi brevi.

Ti potrebbe interessare anche: Caracciolo perde la pazienza e attacca Zelensky: ecco cosa ha detto in diretta a “Otto e mezzo”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Cosa vuole davvero Zelensky”. Caracciolo perde la pazienza e attacca il presidente ucraino

Epatiti nei bambini,”possibile correlazione con i vaccini”: l’allarme dell’esperto