in

Fisco, è operativo il “Super-algoritmo” per spiare gli italiani: nel mirino conti correnti e case

Pubblicato il 30/06/2022 13:47

Dopo settimane e settimane di spaventosa attesa per gli italiani, costretti ormai a fare i conti con controlli sempre più invadenti e la sensazione indesiderata di un grande occhio ben aperto sulle loro teste, il nuovo “algoritmo anti-evasione” è diventato operativo. Si tratta, sostanzialmente, di un nuovo strumento a disposizione del Fisco grazie al quale, incrociando moli diverse di dati, sarà possibile osservare ancora più da vicino i movimenti dei cittadini.

Il nuovo algoritmo antievasione, come spiegato da Libero Quotidiano, può rendere anonima la mole di dati che ha a disposizione il Fisco attraverso la Superanagrafe. Come previsto dal decreto varato dal ministro dell’Economia Daniele Franco, i dati da utilizzare per l’analisi del rischio evasione ed elusione sono quelli riportati nelle dichiarazioni fiscali, quelli relativi alle proprietà immobiliari, le informazioni contabili e finanziarie e quelle su versamenti e compensazioni.

Tutto quello che può fornire indizi su una possibile evasione fiscale, insomma, è a disposizione del Fisco. La novità di questo algoritmo è la profondità e la precisione con cui riesce a intercettare gli elementi di rischio. Questo strumento sarà alla base delle armi con cui l’Agenzia delle Entrate darà via alle nuove strategie di compliance. Attenzione: il decreto spiega bene come avverranno gli accertamenti.

Da un lato infatti viene ribadita l’importanza del cervellone elettronico che andrà a intercettare gli evasori, ma dall’altro lato viene sottolineata l’importanza dell’intervento umano con gli operatoti dell’Agenzia delle Entrate e della Guardia di Finanza. D’ora in poi i dati sintesi delle operazioni su conti correnti e altri rapporti finanziari saranno messi a disposizione dalle Entrate anche alla Guardia di Finanza. Una rivoluzione sul profilo dei controlli fiscali che porterà parecchie novità sulle verifiche per quanto riguarda sia le proprietà che i conti correnti e le operazioni bancarie.

Ti potrebbe interessare anche: “In arrivo la sesta ondata”. Gli ipervaccinati di Israele lanciano l’allarme: e da noi c’è chi si sfrega già le mani

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Dal conto corrente alla casa, ecco come saremo spiati dall’algoritmo antievasione

“Un omicidio di Stato per l’economia italiana”. 110%, lavori bloccati e ritardi. Le responsabilità di Draghi