in

“Prorogato di un anno”. Ma come? Cosa c’è dietro le autorizzazioni Ue a Pfizer

Pubblicato il 13/12/2021 08:23

Ci avevano detto che era un vaccino sicuro, frutto di molti test e che quindi poteva essere approvato definitivamente. Peccato però che i mesi successivi alle prime inoculazioni ci abbiano fatto capire che il vaccino non era poi così sicuro e soprattutto che i test erano in corso con l’inizio della vaccinazione di massa. E adesso veniamo a scoprire un’altra cosa: la Commissione Europea ha dato il via libera per il rinnovo di un altro anno dell’autorizzazione alla commercializzazione condizionata del vaccino Comirnaty di Pfizer/BioNTech contro il Covid-19. Ma come? Non era approvato definitivamente? (Continua a leggere dopo la foto)

A quanto pare no, si procede di anno in anno. Si va avanti a tastoni. Come riporta L’Indipendente, “si tratta di una procedura concepita appositamente per consentire la rapida messa a disposizione di medicinali d’emergenza in caso di situazioni eccezionali come l’attuale pandemia. A comunicarlo è il sito dell’EMA, che ha anche pubblicato i dati a supporto dell’estensione di Cominraty per includerne l’uso nei giovani tra 12 e 15 anni”. (Continua a leggere dopo la foto)

Intanto un’inchiesta del canale televisivo britannico Channel 4 mette sotto ‘torchio’ Pfizer, accusandola di aver pagato alcuni esperti per screditare il vaccino contro il Coronavirus prodotto da AstraZeneca. Nell’inchiesta “si presume che Pfizer abbia finanziato una presentazione in cui gli oratori avrebbero affermato che il siero di AstraZeneca potrebbe causare il cancro e non sarebbe sicuro per i pazienti immunosoppressi”. (Continua a leggere dopo la foto)

Si dice che tale discorso “abbia avuto luogo in un seminario educativo in Canada l’anno scorso, ma non è chiaro quante volte si sia tenuto o se sia stato un evento isolato”. Affermazioni che gettano ombre inquietanti sulla genesi e la concorrenza tra vaccini anti-Covid e che Pfizer si è affrettata a negare con forza. Si attendono sviluppi.

Ti potrebbe interessare anche: Celentano spara a zero su conduttori e talk show: “Bestie con gli artigli, spargono odio”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Gravi effetti collaterali”. Giappone, allarme su vaccini e miocarditi nei giovani

“Serve il tampone Covid”. Il medico non visita la bimba con febbre alta e otite