x

x

Vai al contenuto

“È colpa dei no-vax!”. Bassetti ci ricasca: qual è, stavolta, la colpa. E diffonde l’ennesima fake news (il POST)

Pubblicato il 18/03/2024 09:47

Sembra ormai un disco rotto. Matteo Bassetti, a marzo del 2024, se la prende ancora con i no vax. Dopo averli incolpati della morte di milioni di persone durante il Covid, del cambio climatico e, prossimamente, probabilmente, dello scoppio della bomba nucleare o dell’invasione degli alieni, adesso torna all’attacco per il morbillo. “Cosa avevo detto 10 giorni fa? ‘È solo questione di tempo ma avremo presto un focolaio di morbillo anche in ltalia’. A Cantalice (Rieti) 22 casi tra gli adulti con 1 ricovero in ospedale. Il morbillo è tornato, anzi lo abbiamo fatto ritornare”. E qui arriva la stilettata. Indovinate: di chi è la colpa? (Continua a leggere dopo il post)
>>> L’Europa ci toglie pure la pizza: perché è diventata il nuovo bersaglio e cosa succederà

Scrive ancora Bassetti nel suo post su X: “Negli ultimi 4 anni infatti, grazie alle idee novax abbiamo perso in cultura e copertura vaccinale quello che avevamo guadagnato nei 40 anni precedenti”. Bassetti si riferisce a quanto riportato da RietiLife nei giorni scorsi: un focolaio di morbillo che ha colpito 8 adulti. Il virologo, però, per enfatizzare la sua tesi, come gli accade ogni volta, ritocca i numeri, diffondendo l’ennesima bufala. I casi, infatti, non sono stati 22, come lui ha scritto, ma 8. La situazione a Cantalice è al momento attenzionata dalle autorità sanitarie.

Ti potrebbe interessare anche: Pfizer, nuove “cure” per il cancro, ma qualcosa non convince e l’annuncio diventa un boomerang