Vai al contenuto

16enne trovato a letto senza vita. Inutili i soccorsi, disposta l’autopsia

Pubblicato il 13/11/2023 17:19 - Aggiornato il 13/11/2023 19:13

Aveva la febbre da diversi giorni, il ragazzo di Pirri, municipalità a nord di Cagliari, che a soli 16 anni è mancato, gettando nello sconforto i genitori e accrescendo i dubbi sulla vera natura del suo malessere che andava avanti da un po’. La situazione si è aggravata ed è precipitata ieri mattina. Il padre del ragazzo, egli stesso un medico, e la mamma lo hanno trovato stamane, poco dopo le 6, riverso sul letto in stato di incoscienza. Erano andati a sincerarsi delle sue condizioni. Immediata la chiamata al 118, ma il tempestivo arrivo dei soccorritori si è rivelato inutile e la squadra ha dovuto constatare la morte, avvenuta nel sonno: il ragazzo era già deceduto e nessuna manovra di rianimazione, per quanto lunga e ripetuta, ha potuto strapparlo ad un triste destino. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Farmaci per il raffreddore, allarme ictus e infarto. I prodotti incriminati dallo studio che spaventa l’Italia

giorni febbre 16enne morto sonno

Il decesso nel sonno

Ora, per chiarire le cause della morte improvvisa del 16enne, è stata disposta l’autopsia. Quella febbre che si trascinava da qualche giorno era, evidentemente, il sintomo di qualcosa di più grave, che già allarmava i genitori. Non si è trattato, dunque, di un comunissimo attacco influenzale, dovuto ai primi freddi stagionali. Anche perché la città di Cagliari, come ampie zone del Centrosud Italia, sta registrando temperature piuttosto elevate per essere nel mese di novembre. Ciò non di meno, nel cagliaritano in questi giorni molte assenze a scuola sono legate a un virus che sta circolando anche tra i giovanissimi. Gli inevitabili esami più approfonditi sulla salma del ragazzo, di cui non sono state diffuse le generalità, potranno forse dire qualcosa di più. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> Bill Gates: “Ecco come vivrete fra 5 anni…” La profezia horror sull’intelligenza artificiale

giorni febbre 16enne morto sonno

Una strage silenziosa

Eppure, qualcosa da dire c’è già, e siamo costretti a ripeterci: questa tragica quanto prematura morte improvvisa si aggiunge a una impressionante scia di decessi da malore improvviso, in Italia e altrove nel mondo, e soprattutto tra i giovani: una strage silenziosa e un abnorme aumento dei casi che origina dalla primavera del 2021. La comunità medico-scientifica, però, continua a sostenere che non vi sia Nessuna correlazione. Risulta pressoché pleonastico aggiungere che, come in una sorta di copione non scritto, il ragazzo fosse in piena salute, leggiamo su La Nuova Sardegna, sino all’arrivo di questa strana febbre e alla tragedia di cui purtroppo abbiamo dovuto dare conto.

Potrebbe interessarti anche: La “farsa” della Commissione Covid. Ecco quando nascerà e quanti limiti (troppi) avrà