in

Centrodestra, è lite continua. La Meloni ad un passo dalla rottura: “Indichiamo il premier”

Pubblicato il 25/07/2022 21:16

«Se non dovessimo riuscire a metterci d’accordo» sul nodo della premiership nel centrodestra «non avrebbe senso andare al governo insieme». Queste le parole di Giorgia Meloni in una intervista andata in onda questa sera nel corso dell’edizione delle ore 20.00 del Tg5. Secondo la leader di Fratelli d’Italia le regole nel centrodestra ci sono e vanno rispettate.
(Continua a leggere dopo la foto)

Il messaggio della Meloni al centrodestra

Giorgia Meloni manda un chiaro messaggio ai suoi compagni di coalizione, Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, con una presa di posizione netta che rischia di mettere in discussione l’alleanza di centrodestra prima ancora dell’avvio ufficiale della campagna elettorale: «Confido che si vorranno confermare, anche per ragioni di tempo, regole che nel centrodestra hanno sempre funzionato, che noi abbiamo sempre rispettato e che non si capisce per quale ragione dovrebbero cambiare oggi», dice Giorgia Meloni.
(Continua a leggere dopo la foto)

La risposta di Matteo Salvini

Arriva poi la risposta di Matteo Salvini, nel tentativo di raffreddare gli animi: «Lasciamo a sinistra litigi e divisioni: per quanto ci riguarda, siamo pronti a ragionare con gli alleati sul programma di governo partendo da tasse, lavoro, immigrazione e ambiente. Chi avrà un voto in più, avrà l’onore e l’onere di indicare il premier». Questo è quanto affermato dal leader della Lega, ma una cosa è certa, dalle parti del centrodestra la tensione è palpabile e gli screzi interni rischiano di creare sviluppi alquanto interessanti. Staremo a vedere.

Potrebbe interessarti anche: Confondono l’infarto con il Covid e la rimandano a casa. Muore qualche ora dopo

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Confondono l’infarto con il Covid e la rimandano a casa. Muore qualche ora dopo

“Tempesta infiammatoria”. Effetti avversi, la clamorosa scoperta della biologa italiana