in

I vescovi si scagliano contro i non vaccinati: “Egoisti, irresponsabili e indifferenti”

La Cei si è scagliata duramente contro i non vaccinati e contro le manifestazioni no Green Pass delle ultime settimane. Nella Giornata della Vita, la conferenza dei vescovi ha divulgato un messaggio che non lascia spazio a interpretazioni e suona quasi di scomunica: “Moltissime persone si sono impegnate a custodire ogni vita, sia nell’esercizio della professione, sia nelle diverse espressioni del volontariato, sia nelle forme semplici del vicinato solidale. Alcuni hanno pagato un prezzo molto alto per la loro generosa dedizione”, osservano. A loro, insistono, “è legata la speranza di una ripartenza che ci renda davvero migliori”. Poi la stoccata… (Continua a leggere dopo la foto)

A fronte di chi si è speso “per il bene della comunità”, ci sono stati episodi generati da “una malintesa affermazione di libertà e da una distorta concezione dei diritti”, tuonano. Molto spesso si è trattato di persone “comprensibilmente impaurite e confuse”, in altri casi, però, questi comportamenti e alcuni discorsi hanno espresso una “visione della persona umana e dei rapporti sociali assai lontana dal Vangelo e dallo spirito della Costituzione”, sostengono. Quindi, per loro, i non vaccinati credenti hanno adottato un comportamento anticristiano e contro il Vangelo. (Continua a leggere dopo la foto)

Il vero diritto da rivendicare, per la Cei, è “quello che ogni vita, terminale o nascente, sia adeguatamente custodita”. Il Consiglio Episcopale permanente della Cei ha dunque reso noto il suo messaggio redatto per la 44a Giornata Nazionale per la vita in cui hanno infilato anche quello che i media già leggono come l’anatema contro i no vax e no green pass. “Non sono mancate – si legge nel testo – manifestazioni di egoismo, indifferenza e irresponsabilità”. (Continua a leggere dopo la foto)

Opporsi al Green pass è quindi “lontano dallo spirito del Vangelo”. Il punto, però, è che anche tanti vaccinati, ormai, sono contrari alla logica scellerata e antiscientifica del Green pass. Anche loro, dunque, da vaccinati sono lontani dal Vangelo? Nel suo commento a questo messaggio della Cei, Giuseppe De Lorenzo, sul sito di Nicola Porro, si chiede giustamente: “Dunque ai Vescovi chiedo: possibile che opporsi al lasciapassare, ovviamente senza violenze in stile Forza Nuova, significhi davvero avere una visione dei rapporti sociali assai lontana dal Vangelo e dallo spirito della Costituzione”?

Ti potrebbe interessare anche: Gibilterra, tutti vaccinati ma Natale in lockdown. È boom di contagi

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

De Luca: “Contro i non vaccinati ci rimangono solo napalm e lanciafiamme”

“I tamponi antigenici hanno una precisione che va dal 78 al 99%”. I risultati dello studio inglese