in

Caro bollette, record di richieste di pagamenti a rate: i numeri (drammatici) di un Paese che non ce la fa più

Un’Italia a rate, con le famiglie costrette a chiedere di poter dilazionare i pagamenti per riuscire ad arrivare a fine mese, schiacciate da rincari record che hanno visto schizzare alle stelle nel giro di poche settimane le bollette di luce e gas, il carburante, i generi alimentari. Con la guerra in Ucraina che contribuisce ad alimentare il clima di incertezza e un governo, quello guidato da Mario Draghi, completamente assente. E così, nel silenzio della politica, tanti cittadini si trovano costretti a vivere sulla propria pelle l’ennesima umiliazione.

Come raccontato da Valentina Conte sulle pagine di Repubblica, infatti, sempre più famiglie e piccole imprese stanno chiedendo di poter pagare un po’ alla volta le astronomiche cifre arrivate via posta per i consumi di luce e gas. Le aziende fornitrici hanno registrato “impennate di richieste dal +20 al +40% nei primi mesi dell’anno, fino al raddoppio secco rispetto al 2021”. Un dato impressionante, senza precedenti, e che certifica una difficoltà crescente per tanti italiani, incapaci di gestire spese diventate improvvisamente insostenibili.

Plenitude, ovvero l’ex Eni Gas e luce, ha registrato un aumento del 20% nelle domande di rateizzazione nel primo scorcio del 2022. A24 ha sottolineato un +14%, Edison Energia addirittura un raddoppio rispetto allo scorso anno, con 16 mila richieste complessive ricevute. Hera è a +41%. Un trend diffuso, dunque, con numeri destinati ancora a salire e i fornitori a mettere in campo strategie per sostenere i clienti, in attesa di interventi davvero determinanti da parte del governo che, però, continuano a non vedersi all’orizzonte.

D’intesa con l’associazione consumatori, Plenitude ha così iniziato a proporre un numero di rate variabili in funzione dell’importo, senza applicare interessi e senza una percentuale minima di acconto. Uno schema simile lo hanno seguito anche A24 e le sue partecipate, nel tentativo di aiutere gli utenti non solo a far fronte al pagamento di luce e gas, ma anche del teleriscaldamento, escluso per ora da agevolazioni governative. Il cliente, in questo caso, può chiedere di rateizzare anche prima della scadenza della bolletta, anche in questo caso senza more. In questa direzione si è mossa anche Edison. Un boom di richieste di rateizzazione che rende ancora più forte l’allarma lanciato nelle scorse ore da Crif, che ha segnalato un’impennata nelle richieste di prestiti personali a febbraio (+21,5%).

Ti potrebbe interessare anche: Il giallo delle dosi Novavax sparite nel Lazio, l’assessore: “Non sappiamo dove siano”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

“Covid, Italia peggior Paese Ue per decessi”: lo studio che ci inchioda (e boccia nettamente il Green pass)

Il grano italiano salva la pasta. Ecco le aziende che hanno scommesso (e vinto) sull’italianità