in ,

Bibbiano, altro scandalo: il “guru” Foti non ha nemmeno la laurea in psicologia

Non spegneremo mai i fari su Bibbiano e su quella drammatica vicenda. Oggi forniamo un altro dettaglio raccapricciante e che fa aumentare sempre di più la rabbia e il dolore per quanto accaduto. Claudio Foti, il “guru” indagato per gli affidi di Bibbiano, non sembra avere una laurea in psicologia né – figuriamoci! – in psichiatria.

Foti infatti si sarebbe laureato in Lettere all’Università di Torino nel 1978. Per quanto riguarda il campo della psicologia, avrebbe dalla sua solo un “tirocinio in qualità di psicologo” (quindi nessuna laurea) presso il “servizio di Neuropsichiatria infantile dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara”.

Ciononostante si sarebbe potuto iscrivere all’ordine degli psicologi nel 1989 grazie a una sanatoria. Avrebbe ricoperto l’incarico di docente all’Istituto di Psicoterapia psicoanalitica di Torino e avuto varie collaborazioni con enti pubblici. Avrebbe anche scritto saggi, svolto il ruolo di formatore e di insegnante di materie psicologiche in alcune università.

Foti, quindi, si definisce direttore scientifico del Centro Studi ‘Hansel e Gretel’. Pur avendo soltanto una normalissima laurea in lettere, nel tempo si è accreditato in diversi enti pubblici, per ultimo il consorzio dei comuni della Val d’Enza, dove è stato compiuto l’orrore.

Foti, inoltre, partecipa a convegni e incontri in qualità di esperto, trattando in prima persona argomenti che richiedono sicuramente competenze specifiche e precisi titoli di studio. Che lui, a quanto pare, non avrebbe. Un’anomalia che troverebbe spiegazione nella citata sanatoria degli anni ottanta, epoca in cui venne regolamentata la professione.

Perché Foti – ricordiamolo: rimesso recentemente in libertà per le accuse legate all’inchiesta “Angeli e demoni” – sprovvisto di titoli di studio adeguati collabora quindi con il settore pubblico? E in un ambito tanto delicato come quello che riguarda i minori? Su Bibbiano continuano a calare ombre sempre più inquietanti.

Ti potrebbe interessare anche: https://www.ilparagone.it/attualita/bibbiano-bonafede-squadra-speciale/

Il Fisco indaga Booking: sarebbero 150 i milioni di mancati pagamenti sull’Iva

La grande cuccagna della Tav: ecco i gruppi finanziari davvero interessati all’opera