in ,

Artigiani e commercianti, partiti gli avvisi bonari della rata di febbraio 2020

Per l’ennesima volta l’annuncite del governo viene smentita dalla realtà. Nonostante abbiano fatto grandi promesse sulla sospensione dei pagamenti e delle rate, stamattina (10 luglio), con messaggio n. 2759 del 2020, l’INPS comunica che sono in corso le elaborazioni per l’emissione degli avvisi bonari relativi alla rata in scadenza a febbraio 2020 per i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni degli artigiani e commercianti. “Gli avvisi bonari sono a disposizione del contribuente all’interno del Cassetto previdenziale”, si legge nel “candido” messaggio.

L’Inps specifica anche che in caso invece di mancato pagamento “l’importo dovuto verrà richiesto tramite avviso di addebito con valore di titolo esecutivo che si riferisce alla contribuzione denunciata e non versata, in tutto o in parte alle scadenze di legge, ovvero versata in ritardo. La formazione e la notifica dell’Avviso di Addebito avverrà qualora il debitore non provveda al pagamento nei termini fissati nell’Avviso Bonario”.

Nella nota Inps si legge anche che “all’interno del Cassetto è stata predisposta la relativa comunicazione visualizzabile in ‘Comunicazione bidirezionale – Atti emessi – Avvisi Bonari generalizzati’. L’Istituto, inoltre, invierà una email ai titolari della posizione contributiva e ai loro intermediari che abbiano il proprio indirizzo di posta elettronica”. La sostanza? Artigiani e commercianti devono iniziare a pagare. Anche se fuoriescono da mesi e mesi di inattività in cui non solo non hanno guadagnato, ma hanno anche continuato a pagare bollette e fornitori. Come la dovrebbero pagare questa rata?

Ricordiamo che l’avviso bonario è una comunicazione con la quale l’Agenzia delle Entrate informa il contribuente del controllo effettuato sulla sua dichiarazione dei redditi, evidenziando eventuali imposte e contributi che non risultano pagati. In caso di imposte dovute, l’utente dovrà regolarizzare la propria posizione pagando quanto richiestogli. L’avviso bonario è solitamente corredato di un fac-simile di modello di pagamento (modello F24), e comprende l’imposta dovuta, gli interessi, le sanzioni ridotte.

Ti potrebbe interessare anche: Lamorgese, messaggio a Conte: “Autunno caldo, con la crisi esploderà rabbia sociale”

Lamorgese, messaggio a Conte: “Autunno caldo, con la crisi esploderà rabbia sociale”

“Alitalia rema contro!” La denuncia degli operatori del turismo