in

8 morti improvvise in due giorni. Continua la strage dei “malori improvvisi” e ormai è allarme

Pubblicato il 25/06/2022 09:43

Malori improvvisi, fatali, dei quali si continua a leggere ogni giorno. Episodi che continuano a verificarsi in ogni parte d’Italia e del mondo e che coinvolgono alle volte anche persone giovanissime, stroncate di colpo da gravi malesseri ai quali i medici non riescono a dare una spiegazione. Con una parte del mondo della scienza che continua a guardare con sospetto alle tante vaccinazioni ravvicinate alle quali il governo ci ha costretto, senza diritto di scelta. Nel nostro Paese, soltanto negli ultimi due giorni si sono contate ben 8 morti “inspiegabili”, in un crescendo che continua a far paura.

In Sardegna, sulla spiaggia di Marina di Sorso nel Sassarese, un uomo di 59 anni si è improvvisamente accasciato mentre si trovava sull’arenile con la famiglia, in preda alle convulsioni. Inutili i tentativi di soccorso da parte del personale del 118, subito accorso sul posto. A San Miniato Basso, in provincia di Pisa in Toscana, il 61enne Stefano Mainardi si è invece sentito male al termine di un matrimonio: l’uomo, apprezzato professionista negli addobbi floreali, ha perso i sensi ed è deceduto poco dopo.

L’imprenditore Enrico Pierpaoli, 58 anni, ha accusato un malore improvviso mentre si trovava in moto con gli amici per un giro sull’Altopiano di Asiago. Anche in questo caso, un malore improvviso si è rivelato fatale. A Castelverde, in provincia di Cremona in Lombardia, Giorgio Zucchi è scomparso a soli 50 anni: l’uomo si è sentito poco bene mentre si trovava all’interno della propria abitazione e quando i parenti, insospettiti perché non rispondeva al telefono, sono accorsi, lo hanno trovato esanime.

Nel Torinese il mondo dello sport si è stretto intorno alla famiglia di Sebastiano Caputo, 49 anni, allenatore della squadra di calcio giovanel dei Beiborg. A stroncarlo, anche in questo caso, un malore. A Pavia un uomo di 41 anni, di origini peruviane, si è sentito male poco dopo essere entrato in acqua, nel Ticino, affogando sotto gli occhi atterriti degli amici presenti, mentre a Sestri Levante in Toscana ha perso la vita il cicloamatore Christian Brusco, che ha perso i sensi durante una gara sulle due ruote. Tante, tantissime morti improvvise in tutta Italia, senza una spiegazione. Compresa quella di Roberta Casanova, 44 anni, trovata senza vita nella sua abitazione di Castel Volturno. Anche in questo, nessuno è riuscito a spiegarsi il perché.

Ti potrebbe interessare anche: “In arrivo la sesta ondata”. Gli ipervaccinati di Israele lanciano l’allarme: e da noi c’è chi si sfrega già le mani

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Da Casaleggio a Tabacci, il pendolo di Giggino 

“Servono misure impopolari”: Ricciardi anticipa le restrizioni per il contenimento dei contagi, cosa ci aspetta