in

Sileri ad Amadeus: “Il positivo asintomatico può condurre anche Sanremo”

Pubblicato il 01/02/2022 10:18 - Aggiornato il 03/08/2022 14:17

Sempre per il principio per cui Sanremo è Sanremo. “Non esiste un piano B se mi prendo il Covid”. Lo ha detto Amadeus in conferenza stampa rispondendo ai giornalisti. “Se prendo il Covid state qua con me dieci giorni finché non guarisco” ha aggiunto il conduttore scherzando coi giornalisti della sala stampa. Poi, tornando serio, “non è previsto l’argomento pandemia sul palco. Dobbiamo andare oltre, se ne parla già abbastanza”. E riguardo all’uscita di Amadeus sulla mancanza di “piano B” qualora dovesse prendersi il Covid è intervenuto anche il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, dicendo la sua. Perché Sanremo è affare di Stato. E cosa ha detto Sileri? (Continua a leggere dopo la foto)

Viste le misure restrittive su stadi, discoteche, sale da ballo etc., sicuramente Sileri avrà redarguito Amadeus e la Rai per un’uscita così avventata e irrispettosa. Avrà detto che le regole sono uguali per tutti e Sanremo non fa eccezione, altrimenti cosa possono pensare gli italiani? No, non è andata così. Sileri, infatti, ha detto l’esatto contrario. Il sottosegretario alla Salute, prendendo spunto dalla dichiarazione di Amadeus, spiega: “Essere positivi non è essere malati, ci facciamo troppi tamponi. Tra un anno un positivo completamente asintomatico trivaccinato potrà fare ogni cosa, magari con la mascherina. Anche presentare Sanremo”. (Continua a leggere dopo il video)

Amadeus, quindi, da positivo potrà condurre tranquillamente Sanremo. Tutti noi, invece, siamo dei poveri imbecilli. Ma Pierpaolo Sileri, sempre ospite di Metropolis, dà un’altra notizia: “È probabile la fine dello stato di emergenza entro il 31 marzo”. E vorremmo ben vedere! Saremmo l’unico stato al mondo a continuare con questa follia. Già è un unicum che oggi, 1 febbraio, entrino in vigore ulteriori restrizioni mentre gli altri Stati evoluti stanno mettendo fine a ogni tipo di limitazione… E questi vorrebbero addirittura considerare la possibilità di estendere lo stato d’emergenza oltre il 31 marzo? Siamo alla follia.

Ti potrebbe interessare anche: Celentano spiazza tutti: video-bomba contro i conduttori “oscurantisti” e il “pensiero dominante”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Via subito le mascherine, poi dovrà sparire anche il Green pass”. Le richieste di Bassetti al governo

“Dose fatale”. Carabiniere morto dopo la vaccinazione, ora è ufficiale