in

Risultati positivi sul vaccino. Vola la borsa di Wall Street

L’azienda farmaceutica Moderna negli Usa annuncia risultati positivi nello sviluppo di un loro vaccino. 8 volontari sani, di età compresa tra i 18 e i 55 anni, in seguito alla somministrazione del nuovo vaccino, hanno manifestato un livello di anticorpi paragonabile a quello di pazienti che hanno avuto il coronavirus e poi sono guariti. 

L’inizio di un processo di sperimentazione, che ha suscitato subito l’euforia dei mercati, portando le azioni dell’azienda farmaceutica al 25%. A Wall Street, l’indice Dow Jones sale quasi del 4%. Molti esperti del settore farmaceutico esortano alla cautela, ora sarà necessario allargare lo studio includendo altre fasce demografiche. Molte volte è successo in passato che false speranze venissero deluse, ma l’irrefrenabile corsa alla scoperta del vaccino è un traguardo mirato a livello mondiale, che implica numerose conseguenze.

Questa è una delle fresche novità, riportate dal “The Washington Post”, che in questi giorni stanno donando euforia ed entusiasmo. Gli investitori del mercato finanziario ritrovano dell’ottimismo grazie anche alle parole rassicuranti del presidente della Federal Reserve, Jerome H. Powell, il quale durante un’intervista trasmessa dalla CBS, ha comunicato che la banca centrale “non ha esaurito le munizioni per un lungo tiro”. Sembrerebbe dunque arrivare una nuova gittata di  liquidità nel sistema economico statunitense. 

I magnifici cinque dell’austerità: ecco chi vuole frenare gli aiuti dall’Europa

L’esempio danese: niente aiuti alle aziende con sedi nei paradisi fiscali