in

Montagnier ha querelato Bassetti: l’annuncio dell’avvocato del Premio Nobel

Pubblicato il 11/12/2021 11:20

Il premio Nobel Luc Montagnier ha querelato il televirologo italiano Matteo Bassetti. La notizia è stata confermata nelle ultime ore, ed è riferita a un commento che Bassetti fece l’estate scorsa rivolgendosi proprio al premio Nobel, oggi discusso per le sue posizioni contrarie al vaccino anti-Covid. A confermare la querela è stata l’avvocata Tiziana Vigni, che cura gli interessi di Montagnier. Vigni lo ha reso noto con un video pubblicato su Facebook. La stessa legale ha confermato la querela a Bufale.net che aveva chiesto delucidazioni. (Continua a leggere dopo la foto)

“Anche i premi Nobel rincoglioniscono. Credo abbia un problema di demenza senile”, questa la frase incriminata detta da Bassetti – in uno dei suoi soliti momenti di egonismo – a un convegno in cui erano presenti anche Vittorio Sgarbi, Luca Palamara e Pierpaolo Sileri. Anche il Codacons di Reggio Calabria, la scorsa estate aveva annunciato una querela nei confronti dei “virologi star”, ovvero contro Fabrizio Pregliasco, Roberto Burioni e proprio Matteo Bassetti. (Continua a leggere dopo la foto)

Scrive Bufale.net: “Nella mattinata di venerdì, l’Avvocato Tiziana Vigni ci ha confermato effettivamente la querela di Luc Montagnier nei confronti di Matteo Bassetti. C’erano dubbi sul fatto che il video che la vede protagonista fosse stato modificato, alimentando in questo modo una fake news. Così non è stato, visto che lei stessa ha affermato telefonicamente, alla nostra redazione, di aver depositato la querela lo scorso 12 novembre. Il suo studio legale, infatti, ha sfruttato i tre mesi di tempo previsti per procedere nei confronti del medico genovese”. (Continua a leggere dopo il video)

Come andrà a fine questa storia non è dato saperlo, “considerando il fatto che al momento possiamo limitarci a confermare l’autenticità della querela di Luc Montagnier verso Matteo Bassetti tramite l’Avvocato Tiziana Vigni, in seguito ad alcune gravi espressioni che sono state rese pubbliche durante la stagione estiva”.

Ti potrebbe interessare anche: “Mandiamo i carabinieri a prenderli”. Bassetti e la folle proposta

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Energia, bollette horror per gli italiani: tutte le voci assurde che paghiamo senza saperlo

Assalto dell’Ue al vino italiano. Etichette e tasse, ecco la strategia per boicottarci