in

Letta il moralista dà ordini alla Nazionale: “Dovete inginocchiarvi tutti”

Non ci riesce Enrico Letta a farne una giusta. Dopo il crollo nei sondaggi, e il sorpasso subito dalla Meloni, e dopo gli schiaffi politici ricevuti dal premier Draghi, il Pd e il suo segretario provano in tutti i modi a ritagliarsi uno spazio, ma sembrano sempre più afoni. Dunque Letta ha pensato bene di dire la sua anche sulla nazionale impegnata agli Europei e sul fatto che non tutti i nostri giocatori si siano inginocchiati sposando l’iniziativa americana del Black Lives Matter. “Vorrei fare un appello ai nostri giocatori: che si inginocchino tutti, perché francamente l’ho trovata una scena pessima”, ha esordito Letta con una frase che ha subito fatto drizzare i capelli a tutti, anche ai compagni di partito che hanno messo in conto l’ennesimo crollo nei sondaggi dopo questa uscita. (Continua a leggere dopo la foto)

Poi ha continuato: “Se si mettono d’accordo sugli schemi di gioco, si mettono d’accordo anche su quello, è meglio anche perché i gallesi erano tutti inginocchiati, gli italiani no”: queste le parole del segretario del Pd Enrico Letta, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7, parlando dell’iniziativa in sostegno del movimento Black Lives Matter portato avanti da alcuni atleti agli Europei. In particolare durante il match Italia-Galles, solo 5 giocatori azzurri si sono inginocchiati, contro l’intero schieramento gallese. (Continua a leggere dopo la foto)

Ma per il segretario non è decisamente un buon momento. Anche la discussione sul ddl Zan, dopo la presa di posizione del Vaticano, ha scatenato altri dissapori. E Letta ha provato ad aprire al dialogo: “Noi la sosteniamo – ha affermato a Radio Rai 1 – ma ovviamente siamo disponibili a parlarne. Siamo pronti a guardare i nodi giuridici ma sosteniamo l’impianto della legge che è una legge di civiltà”. Una dichiarazione non condivida da altri esponenti del partito, i quali, invece, parlano di ingerenza della Santa Sede. La linea ufficiale del Nazareno è la seguente: “Aspettiamo di vedere i testi e leggerli, ma rimaniamo convintamente a sostegno del ddl Zan”. (Continua a leggere dopo la foto)

La Lega ha subito fatto notare: “Letta parla e subito dopo fonti del Nazareno correggono le sue parole sulla legge Zan. Già una volta il Pd aveva sfiduciato clamorosamente Letta, quando era a Palazzo Chigi, e recentemente buona parte del partito l’ha smentito sulla tassa di successione come fatto anche dal presidente Draghi. Ora il Partito democratico si prepara a cacciare Letta dalla segreteria?”.

Ti potrebbe interessare anche: Burioni: “Montesano e Rivera? A ottobre…”, frasi choc. Stavolta ha passato il segno

Burioni: “Montesano e Rivera? A ottobre…”, frasi choc. Stavolta ha passato il segno

Dieci rinviati a giudizio per il disastro ferroviario di Pioltello, ci sono anche gli attuali commissari alle grandi opere