in

Lampedusa, Lamorgese e Speranza abbandonano gli agenti: “Qui la variante non esiste?”

Pubblicato il 02/12/2021 11:31 - Aggiornato il 03/08/2022 14:35

“Fino ad ora non abbiamo ricevuto nessuna nuova comunicazione riguardo la nuova variante e per il momento non ci sono sbarchi a causa del maltempo che imperversa da 10 giorni”, spiega allarmato il sindaco di Lampedusa, Toto Martello, visto che gli immigrati sono arrivati e continueranno a sbarcare senza alcun controllo. La paura è legata maggiormente legata alla variante Sudafricana che potrebbe soppiantare a breve la variante Delta ed essere più contagiosa. Ad oggi, però, la pericolosità della variante Omicron è dubbia e quasi sconosciuta, a causa dell’insufficienza dei dati disponibili e del solito balletto tra scienziati ed esperti che fanno a gara a chi la spara più grossa (magari ricevendo l’imbeccata di abili speculatori finanziari che godono sull’altalena delle borse). (Continua a leggere dopo la foto)

Tornando a Lampedusa, al momento non sono stati presi provvedimenti extra in via precauzionale per gli sbarchi, anche se è noto che ci siano più soggetti provenienti da Paesi dell’Africa meridionale. Una situazione di preoccupazione testimoniata anche dagli agenti che operano sull’isola degli sbarchi, come racconta a Panorama Antonio Alletto (sovrintendente capo polizia Agrigento) Segretario Generale MP: “La nuova variante ci preoccupa perché il nostro lavoro ci porta a stare a stretto contatto con queste persone, soprattutto perché negli hotspot lo spazio non è sufficiente e quindi siamo più a contatto con loro”. (Continua a leggere dopo la foto)

Continua l’allarme degli agenti di polizia: “Il problema è che vengono tamponati ma possono capitare i falsi negativi. Abbiamo i sistemi di protezione che ci rifornisce il ministero ma l’impossibile non si può fare perché il virus esiste. Noi chiediamo che non stiano più del periodo previsto perché abbiamo centinaia di uomini nei reparti di vigilanza agli hotspot che rischiano. Dal punto di vista organizzativo la macchina perfetta ma ci sono problemi di spazio. Nell’hotspot a Lampedusa ci sono 450 immigrati da 5 giorni, quando il centro ha una capienza per 250 e non possono essere trasferiti per il maltempo”. (Continua a leggere dopo la foto)

“Inoltre – continua – una delle due navi è vuota e da un’altra sono scesi oggi 108 migranti e ne rimangono altri 369, di cui 138 sbarcheranno domani”. A rendere più grave la situazione è il fatto che anche in vista di una nuova variante il ministero di Speranza o quello dell’Interno, Lamorgese, al momento non abbiano previsto alcun protocollo straordinario nelle zone dove avvengono gli arrivi clandestini né tantomeno nuove norme per accelerare il sequenziamento dei tamponi che in Italia procede a rilento.

Ti potrebbe interessare anche: Effetti collaterali, i numeri choc che nessuno vuol vedere e diffondere: come stanno le cose

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Basta No Vax in tv: Berlusconi punta al Quirinale e non vuole seccature nella “sua” Mediaset

Catanzaro, in rianimazione dopo il vaccino. La rabbia della madre: “Voglio la verità”