in

“Il 92% dei positivi è vaccinato”. Il video realizzato in farmacia diventa virale

Pubblicato il 27/12/2021 16:03

Un paziente positivo al Covid nonostante tre dosi di vaccino già ricevute. Un altro a sua volta contagiato dal virus nonostante una doppia somministrazione. Qualcuno è stato colpito nonostante la prima inoculazione. E via così, in una lunga quanto inquientante conta che conferma come gli attuali farmaci anti-Covid non siano affatto garanzia di protezione totale, anzi. A spiegare la situazione, in un post subito diventato virale via Twitter, è stato il dottor Giovanni Bergamini della farmacia Calandra di Viareggio, che ha fotografato perfettamente lo stato attuale dell’epidemia in Italia.

Nel video pubblicato sui social, si vede Bergamini passare in rassegna tamponi di pazienti positivi che sono già stati segnalati alle autorità sanitarie: “Buongiorno, la situazione è questa: positivo, tre dosi. Positivo, una dose. Positivo, una dose. Positivo, due dosi…”. Frasi che si ripetono ancora e ancora mentre il medico accumula sulla scrivani di fronte a lui sempre più test, tutti con stesso esito nonostante le vaccinazioni ricevute dai diretti interessati.

 

Al termine del video, quando finalmente la triste conta dei contagiati ha fine, il risultato è sotto gli occhi di tutti: tre persone non vaccinate sono risultate positive al Covid all’interno della farmacia a fronte di un mucchietto di almeno una ventina di tamponi di persone che avevano invece ricevuto varie inoculazioni delle cure contro il virus, tutte a loro volta contagiate. “Non faccio commenti – conclude il medico – dico soltanto quello che vedo”. In totale, il 92% dei positivi registrati nella zona sarebbe coperti da almeno due dosi, alcuni anche tre.

Una sequenza che ha fatto subito il giro dei social, scatenando la rabbia di quegli italiani che ancora oggi si oppongono a forme di restrizioni come il Green pass, pensato per rendere la vita impossibile a chi ancora non si è sottoposto alla vaccinazione. “A cosa serve ricattare i cittadini e costringerli a vaccinarsi se poi il risultato è questo?” si chiede un utente. “E meno male – aggiunge un altro – che ci avevano promesso che col passaporto sanitario avremmo avuto la garanzia di ritrovarci tra persone che non sono contagiose”.

Ti potrebbe interessare anche: “Draghi o Berlusconi? Nessuno dei due”. Bossi rivela chi la spunterà nella corsa al Colle

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Ecco come stanno cercando di trasformare la pandemia in una eterna emergenza

Ue e Draghi brancolano nel buio e l’economia reale affonda