in

“Ecco cosa fanno i potenti Ue mentre gli ucraini muoiono”: il duro attacco di Mario Giordano a Bruxelles

Pubblicato il 17/03/2022 14:32

Il racconto della guerra e dell’emergenza scatenata dall’intervento russo in Ucraina passa anche da immagini, fortissime. Quelle dei bombardamenti, delle vittime a terra nelle strade, dei profughi in fuga. Ma anche quella che mostra i potenti del mondo riuniti in una delle location più sfarzose al mondo proprio mentre si chiede loro un rapido intervento per mettere fine al conflitto. Uno scatto che ha fatto il giro dei social e che ha scatenato rabbia e ironie tra gli utenti, a partire proprio da quelli italiani.

Nel corso dell’ultima puntata della trasmissione Fuori dal Coro, Mario Giordano ha scelto infatti di sottolineare la gravità del momento e mostrare a tutti uno scatto decisamente particolare. Il conduttore si è presentato davanti alle telecamere con alle spalle un grande orologio, esclamando: “Non cìè più tempo”. Poi le immagini della guerra in Ucraina, con i bombardamenti russi e le vittime tra i civili. “Si parla di armi batteriologiche, nucleari e altre mai viste, ma dov’è l’Europa della pace?”

Una domanda, quella di Giordano, alla quale è poco dopo arrivata la risposta: “I leader europei si sono riuniti nel lusso di Versailles mentre la gente muore…” è stato l’attacco del giornalista in riferimento al vertice con i capi di governo che ha visto tra i protagonista il premier italiano Mario Draghi, Emmanuel Macron, Olaf Scholz, la presidente della Commissioen europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio Ue Charles Michel.

Uno scatto che stona, e parecchio, con la situazione di crisi internazionali. Volti sorridenti, strette di mano, toni rassicuranti. Il tutto mentre alla guerra si sommano i disagi delle famiglie, costrette a fare i conti con il caro bollette e il boom dei prezzi del carburante, arrivati a cifre mai viste. “Da noi i prezzi più alti d’Europa, paghiamo ancora le accise sulle campagne d’Africa” ha ricordato Giordano. Poi l’appello al premier Mario Draghi: “Faccia qualcosa subito, non c’è più tempo”.

Ti potrebbe interessare anche: Cassese: “Basta con le compressioni delle libertà. Se sproporzionate, sono illegittime”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

Aveva ragione Montagnier! Vaccini, lo studio scientifico che conferma le tesi del premio Nobel

Green Pass: verso il nuovo decreto. Ecco la roadmap