in

Boom di contagi tra medici e infermieri vaccinati. Cosa rivelano i nuovi dati in corsia

Pubblicato il 02/11/2021 09:13 - Aggiornato il 03/08/2022 14:47

Preoccupa, e non poco, il costante aumento di contagi (e ricoveri, e in alcuni casi morti) tra il personale sanitario vaccinato. I medici e gli infermieri vaccinati ma infettati dal Covid nell’ultima settimana sono 522, in aumento rispetto alla settimana precedente, quando erano stati 386 (136 in più). A rilevarlo è l’Istituto superiore di sanità nel suo ultimo report appena pubblicato. L’Iss però fa notare che l’aumento dei contagi in corsia è comunque in linea con quello nel resto della popolazione, e resta stabile attorno al 3,6%. (Continua a leggere dopo la foto)

La beffa è che anche per medici e infermieri vige l’obbligo vaccinale contro il Covid, pena la sospensione dal servizio, ma non sono comunque indenni all’aumento dei contagi che sta riguardando tutta Italia. Che senso ha, dunque, mantenere l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori e le lavoratrici? Se i numeri e i dati certificano sempre più che anche se vaccinati con doppia dose ci si contagia e si finisce in ospedale? (Continua a leggere dopo la foto)

Scrive ancora l’Iss nel suo aggiornamento: “Sono in aumento l’incidenza in tutte le fasce di età, sebbene si osservino valori più elevati dell’incidenza nella popolazione 0-19 anni. In leggero aumento l’età mediana dei soggetti che hanno contratto l’infezione da virus SARS-CoV-2 negli ultimi 14 giorni (42 anni, rispetto a 41 anni delle due settimane precedenti)”. Inolte, “l’incidenza settimanale a livello nazionale è di 41 casi per 100.000 abitanti, rispetto a 29 casi per 100.000 abitanti della settimana precedente”. (Continua a leggere dopo la foto)

Ed è notizia di ieri, appunto, che è morto all’età di 62 anni il professore e critico letterario Luigi Reitani, ex Assessore alla Cultura ad Udine dal 2008 al 2013. Ordinario di letteratura tedesca all’Università di Udine. Reitani è deceduto in un ospedale a Berlino dove era stato ricoverato a causa del covid nonostante fosse anch’egli vaccinato.

Ti potrebbe interessare anche: Tampone anale, la folle proposta della Commissione europea

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

Vaccinato con doppia dose, muore di Covid il professor Reitani, ex assessore a Udine

“Con i non vaccinati faremo come in Austria”. Il sadico piano del consulente di Figliuolo