in ,

“Altro che ripresa, la verità è questa…” La denuncia di Paolo Bianchini, Mio Italia

Pubblicato il 13/10/2021 12:40

Con un comunicato Stampa Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia (Movimento Imprese Ospitalità) fa sapere: “Le cifre ufficiali dicono che nell’ultimo anno in Italia sono fallite 300mila piccole imprese ed è andato perso un milione di posti di lavoro. E tra i comparti più colpiti, a causa di irragionevoli provvedimenti del governo centrale, c’è l’Horeca”. L’Horeca raccoglie ristoranti, pub, bar, pizzerie, cocktail bar, tutte quelle attività che hanno un importante indotto e trainano l’economia del Paese. (Continua dopo la foto)

Non solo il governo non tiene conto delle terribili conseguenze a cui, le scellerate misure adottate finora, hanno portato, ma non considera che “i costi delle materie prime sono schizzati in alto, alcuni addirittura raddoppiati, la benzina è a livelli mai visti nella storia di questo Paese, le bollette stanno aumentando con percentuali a due cifre”.

Mio prosegue denunciando: “Gli stipendi, invece, sono sempre i soliti. È la bastonata finale all’economia italiana quella che si prospetta, questa è la realtà, altro che ripresa e Pil in crescita. Il Re è nudo, qualcuno deve pur dirlo. (Continua dopo la foto)

Mentre accade tutto questo, “i lavoratori vengono tenuti sotto scacco col green pass e nel Paese si paventano i rischi del fascismo ad intermittenza, come stranamente avviene in alcuni periodi elettorali topici, quando l’attenzione deve essere distolta. Benvenuti nel Truman show italiano”.

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

I nostri dati in mano a 500 enti diversi: così il governo calpesta la privacy degli italiani

“Il canone è troppo basso…”. Il delirante discorso dell’amministratore della Rai