in

“Voglio sapere se è stato il vaccino”. Aguero ora chiede verità sul suo ritiro dal calcio

Pubblicato il 25/02/2022 08:00

Sergio Aguero non riesce ancora ad accettare il suo forzato addio al calcio. Il 33enne, ormai ex attaccante di fama mondiale, ha dovuto appendere gli scarpini al chiodo dopo l’aritmia palesatasi lo scorso 30 ottobre durante la partita Barcellona-Alaves. “A volte mi chiedo se sarò mai in grado di correre di nuovo. Sento soltanto che il mio cuore non funziona correttamente”, ha detto qualche giorno fa. Insomma ad uno dei più prolifici bomber del calcio moderno, che ha fatto la storia del Manchester City e che si era appena trasferito al Barcellona per continuare a macinare reti, non è consentito fare sport neanche amatoriale, almeno per il momento: “Se provo a giocare a calcio ora, rimango senza fiato”. (Continua a leggere dopo la foto)

Come analizza Fanpage, difficile da accettare di punto in bianco per un atleta nel pieno della carriera, ancora più difficile se ancora nessuno è stato in grado di dire ad Aguero perché il suo cuore ha cominciato a fare i capricci. A due mesi dall’annuncio del ritiro, il Kun ​​non esclude che il suo problema cardiaco sia stato un effetto del vaccino o del Covid e avverte che continuerà a indagare con tutti i mezzi e la determinazione a sua disposizione perché ora vuole “conoscere la verità”. Dei tantissimi problemi cardiaci causati dal vaccino si sta infatti iniziando a parlare sempre più, anche grazie alle campagne di controinformazione degli ultimi mesi dopo che la narrazione a senso unico aveva sostanzialmente cercato di mettere a tacere ogni dubbio. (Continua a leggere dopo la foto)

“Quello che è successo al mio cuore è stato molto strano e improvviso – ha detto Aguero a TyC Sports – Non sanno davvero perché è capitato, continuerò a indagare solo per scoprire la verità. C’è sempre da chiedersi se sia stato dovuto al Covid-19 o al vaccino. Nessuno lo sa, non è confermato se sia stato il vaccino, ma qualcosa è stato di sicuro perché stavo benissimo e all’improvviso, da un mese all’altro, ho cominciato a sentire strani sintomi che non avevo mai avuto. Stavo bene fisicamente, mi stavo preparando bene. È successo qualcosa di strano”. Aguero vuole sapere esattamente cosa.

Ti potrebbe interessare anche: Gismondo: “Follia il Green pass base per stranieri e non per italiani che lavorano”

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“La quarta dose s’ha da fare” . AIFA e Speranza non mollano, i piani per l’autunno

“Niente radioterapia se sei positivo al Covid”. Cure sospese ai malati di cancro: è rivolta