in

La fine dell’obbligo vaccinale. Giudice USA seppellisce la politica di Biden e Fauci

Pubblicato il 24/09/2022 17:30

Una vera e propria “sentenza bomba” quella che venerdì scorso ha emanato un giudice della Corte Suprema di Manhattan, il quale ha annullato l’obbligo di vaccinazione imposto dalla città alla New York Police Benevolent Association, dichiarato che i membri che hanno perso il lavoro perché non vaccinati devono essere immediatamente reintegrati. La città ha presentato immediatamente una notifica di appello dopo il verdetto, il che significa che la decisione del giudice è congelata e non può essere applicata fino a quando l’appello viene ascoltato.
(Continua a leggere dopo la foto)

Disposto il reintegro, ma c’è l’appello

“È in contrasto con tutte le altre decisioni dei tribunali che sostengono l’obbligo come condizione di impiego”, ha dichiarato un portavoce del Dipartimento legale della città di New York. Ma si tratta comunque di una vittoria per i poliziotti di New York che, per vari motivi, non volevano sottoporsi al vaccino anti-Covid. Il giudice della Corte Suprema di Manhattan, Lyle Frank, infatti, ha ordinato alla città di reintegrare i membri del PBA che erano stati licenziati o messi in aspettativa senza stipendio perché si erano rifiutati di vaccinarsi. Il giudice Frank ha scritto in parte che l’obbligo del vaccino non è valido nella misura in cui è stato usato per imporre una nuova condizione di impiego agli attuali membri del PBA.
(Continua a leggere dopo la foto)

La soddisfazione del sindacato

Nondimeno, la sentenza è arrivata pochi giorni dopo che la città ha revocato l’obbligo vaccinale per i dipendenti del settore privato. Il presidente del PBA Patrick Lynch ha festeggiato la decisione, affermando che “conferma ciò che abbiamo detto fin dall’inizio: l’obbligo vaccinale era una violazione impropria del diritto dei nostri membri di prendere decisioni mediche personali in consultazione con i propri professionisti della salute”. La Police Benevolent Association della città di New York è il più grande sindacato di polizia che rappresenta gli agenti di polizia del dipartimento di polizia di New York City. Rappresenta circa 24.000 dei 36.000 ufficiali del dipartimento. La PBA era originariamente chiamata Patrolmen’s Benevolent Association.
(Continua a leggere dopo la sentenza)

Anche le altre categorie chiedono l’annullamento

I funzionari della città hanno sottolineato che altri sindacati hanno perso cause simili. Giovedì un tribunale ha respinto una causa intentata dal sindacato dei vigili del fuoco. Un portavoce del municipio ha dichiarato alla CBS News che più di 1.750 lavoratori della città, tra cui poliziotti, insegnanti e vigili del fuoco, hanno perso il lavoro da quando l’obbligo è entrato in vigore. Poco dopo la sentenza, anche i sindacati che rappresentano i vigili del fuoco e gli stessi ufficiali dei vigili del fuoco hanno chiesto che i loro membri venissero reintegrati con gli stipendi arretrati.

Potrebbe interessarti anche: “Condannato a pagare”. Sentenza contro la decisione liberticida dell’Ordine dei medici

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!
-->

“Condannato a pagare”. Sentenza contro la decisione liberticida dell’Ordine dei medici

“Il prezzo della guerra lo pagheremo soprattutto noi italiani”. Liguori asfalta Meloni, Salvini e Draghi