Vai al contenuto

Vannacci, colpo di scena. Ecco dove troveremo il generale. Protesta l’opposizione: “Scelta indegna”

Pubblicato il 03/12/2023 16:01 - Aggiornato il 03/12/2023 16:09

Colpo di scena per il Generale Vannacci. Dopo il successo del suo libro e le conseguenti polemiche il militare sembrava ormai in uscita dalle forze armate (per la gioia dei suoi oppositori). Ma proprio mentre questi cantavano il “de profundis” arriva l’inaspettata decisione del governo. Il generale Roberto Vannacci sarà infatti trasferito a Roma a partire da domani, assumendo il ruolo di capo di stato maggiore delle forze operative terrestri del comando operativo dell’esercito. La notizia è stata riportata dal sito La Gazzetta di Lucca, città di residenza del militare, Dopo la pubblicazione del suo libro “Il mondo al contrario” , Vannacci è stato costretto a lasciare il suo incarico presso il comando dell’Istituto geografico militare. (Continua dopo la foto)

Il generale assumerà il nuovo incarico dopo un periodo di affiancamento, precisano fonti della Difesa, sottolineando che si tratta di un incarico adeguato al suo ruolo, senza alcuna promozione o relazione di comando. Dichiarazione non in linea con quella del generale che considera il nuovo incarico a tutti gli effetti come una promozione: “Una nomina che accetto con grande determinazione e passione e che mi porterà a prestare servizio nella Capitale. Sarò responsabile della validazione delle unità destinate a missioni operative all’estero, della loro preparazione e addestramento”, La nomina di Vannacci è stata criticata da Riccardo Magi, segretario di + Europa, che l’ha definita “indegna”: “Probabilmente è stato premiato per le sue fatiche letterarie ma e’ la conferma che con questo governo la xenofobia, l’omofobia e le farneticazioni complottiste sono meriti e non demeriti. Invece di destituire un militare che con le sue parole tradisce i valori della costituzione su cui ha giurato, viene confermato ai massimi vertici dell’Esercito”