Vai al contenuto

“Lasciate l’abitazione…”. Attenzione a questo volantino: è una truffa, ecco come evitare guai

Pubblicato il 18/04/2023 12:39

Ci sono truffe che, purtroppo, non passano mai di moda e nonostante gli allarmi lanciati dalla polizia tornano di tanto in tanto a fare capolino, nella speranza di riuscire a colpire qualche sprovveduto. Con gli anziani, soprattutto, nel mirino, in particolar modo quelli che vivono da soli e non hanno modo di confrontarsi con qualche parente in caso di comportamenti sospetti. In particolare, come raccontato da Tgcom24, di recente sarebbe di nuovo di moda un particolare tipo di raggiro: su alcuni palazzi vengono appesi delle circolari apparentemente intestate “ministero dell’Interno Dipartimento della Pubblica Sicurezza” con la quale si invitano i “non residenti” a lasciare le abitazioni per dei controlli di polizia. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Attenti alla truffa del bancomat”. L’allarme dei carabinieri: “Come difendervi quando fate acquisti online”

truffa volantino

Cartelli del genere sono stati avvistati sui portoni dei condomini di diverse città italiane, spingendo la polizia a intervenire e specificare, attraverso il proprio profilo Twitter, di fare attenzione: le persone che lasciano questo volantino in giro o lo appendono vanno segnalate alle autorità, in quanto si tratta di pericolosi truffatori. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Attenti alla truffa dello squillo”. La polizia lancia l’allarme: come funziona e come difendersi

La polizia ha infatti specificato come non si tratta assolutamente di documenti riconducibili alle istituzioni italiane. Piuttosto, invece, quel volantino nasconde una vera e propria truffa: il tentativo di allontanare alcune persone dalle abitazioni per “far ritorno ai luoghi usuali di residenza”, come specificato nel foglio. Così facendo, i ladri possono avere via libera per introdursi negli appartamenti rimasti vuoti. (Continua a leggere dopo la foto)
>>> “Non nascondiamo nulla”, l’annuncio di Enrico Mentana: ecco chi ci sarà domenica al posto di Giletti

La polizia ha sottolineato come chiunque si imbatta in simili volantini “è pregato di recarsi all’ufficio di polizia più vicino o alla stazione dei carabinieri per denunciare l’accaduto. È opportuno parlarne agli anziani presenti in famiglia o vicini di casa così da metterli in guardia ed aiutarli a difendersi da questi malfattori”. Una simile truffa era stata già utilizzata durante le fasi di lockdown.

Ti potrebbe interessare anche: “Come guadagnano sui nostri soldi”: guida alla truffa quotidiana delle banche