Vai al contenuto

“Sono in sedia a rotelle per colpa del vaccino”. Nel VIDEO la disumana risposta di Speranza. Fuori dal Coro, testimonianza choc

Pubblicato il 22/02/2024 11:25

E’ scioccante la testimonianza, con video annesso, andata in onda ieri sera a Fuori dal Coro. Ospite in studio un ragazzo di nome Andrea Sillo che, a causa della vaccinazione contro il Covid, è bloccato da due anni su una sedia a rotelle. Una storia drammatica, raccontata con dignità ma anche con una comprensibile rabbia. Soprattutto per quanto è avvenuto durante un incontro pubblico tenuto dall’ex Ministro per la presentazione del suo libro. Il ragazzo si è recato all’incontro viaggiando dal Veneto, dove risiede, per chiedere a Speranza perché nel suo libro non parlasse delle persone che hanno subito gli effetti avversi. E perché non avesse avvisato dei rischi connessi all’assunzione del siero. La risposta dell’ex ministro è stata semplicemente disumana. E priva di qualsiasi calore umano. “Non pensavo di trovarmi di fronte a una persona così”, ha commentato affranto il ragazzo, presente in studio sulla sua carrozzina. (continua dopo la foto)

Durante il suo intervento alla presentazione del libro di Speranza, il ragazzo è stato addirittura accusato di indossare una maglietta “assassina”, perché riportava la scritta “Vaccinato uguale danneggiato”. “Sono su una sedia a rotelle e mi sono sentito dare dell’assassino”, ha commentato il povero Andrea. Che oltre al danno, ha dovuto subire anche la beffa di un’accusa vergognosa. “Giocavo a calcio”, ha raccontato il ragazzo in trasmissione. “Mi sono visto togliere la patente e ho dovuto implorare per avere una sedia a rotelle elettrica”. Speranza, nei suoi confronti, ha dimostrato una freddezza incredibile. Lo ha accusato di essere stato pagato da Fuori dal Coro per contestarlo. Non si è informato sulle sue condizioni, ha detto che chi si è vaccinato “ha firmato un consenso informato” scaricando la colpa sulle vittime e non si è nemmeno offerto di aiutarlo in qualche modo. Poi ha persino pronunciato un incredibile “ora andiamoci a sedere”. (Continua dopo il video)

<>

In seguito a ciò che era successo, un gruppo di danneggiati da vaccino – presenti anch’essi alla trasmissione di Giordano – si è recato presso una sede del Pd. Per chiedere di incontrare Speranza, che era lì per un appuntamento politico. Ma come al solito l’ex ministro, che gira per l’Italia a vantarsi per la sua gestione della Pandemia, non si è fatto vedere. “Non ci vuole incontrare e si sottrae alle nostre richieste”, hanno protestato i danneggiati da vaccino. “Non dà alcuna risposta”. Alcuni di loro hanno parlato delle proprie patologie invalidanti. E tutti hanno sottolineato come sia difficile affrontare una realtà nella quale, anziché aiutati, sono ignorati o addirittura guardati con sospetto. Per questo Mario Giordano, durante la trasmissione, ha pronunciato un appello al Ministro Schillaci perché intervenga e ascolti queste persone. Aspettiamo tutti una risposta.