in

‘Macron in baffetti’, le affissioni che stanno scioccando l’opinione pubblica francese

Le Figaro racconta di una controversa mostra installata in Francia, a Tolone, con la quale l’autore attacca le misure anti-Covid messe in campo dal governo. Nel mirino della critica “il Green Pass sanitario e la vaccinazione obbligatoria”, si legge sul noto giornale francese.

I pannelli mostrano Emmanuel Macròn paragonato ad Adolf Hitler. Come riferito da France Bleu, l’autore è Michel-Ange Flori, il quale ha distribuito questi poster sui pannelli dei cartelloni pubblicitari nella metropoli di Tolone e ha condiviso il suo lavoro sulla sua pagina Facebook. “Is there an acute macronite vaccine? Will France become Macronistan?”, commenta così Michel-Ange Flori.

Nella città francese ve n’è uno gigante che mostra Emmanuel Macron travestito da Hitler con lo slogan: “Obbedisci, fatti vaccinare”. Sicuramente si può ritenere che uno degli scopi di Michel-Ange Flori, ovvero quello di smuovere l’opinione pubblica sulle tematiche lanciate e di promuoverne il dibattito , è stato raggiunto: il suo lavoro, infatti, ha alzato un enorme polverone suscitando anche forte disapprovazione.

La reazione è stata tale da far intervenire Flori che con un post sul suo canale Instagram ha risposto così alle critiche a lui mosse: “I becchini della libertà di espressione non sopportano che io prenda in giro il loro idolo, hanno coraggiosamente etichettato il manifesto con la parola ‘Vergogna’ di notte all’ingresso di Tolone e hanno attaccato il testo “vaccinati”. Questi intellettuali ignorano la parola metafora, proprio come l’opera di Charlie Chaplin “il dittatore” che per denunciare meglio la bestia lurida (Hitler) ne aveva assunto le fattezze. La vergogna sono loro.”

“Vogliono zittirci”. I familiari delle vittime Covid insorgono: tutti in piazza a Bergamo il 31 luglio

Berlusconi: “Chi non si vaccina deve accettare le limitazioni”