in

“Insieme per nuove battaglie di libertà”. Italexit cresce e accoglie Jessica Costanzo


PARAGONE: DIAMO IL BENVENUTO ALL’ON. JESSICA COSTANZO NELLE FILE DI ITALEXIT PER L’ITALIA. COMBATTEREMO INSIEME NUOVE BATTAGLIE DI LIBERTA’

Oggi alla Camera, nel corso di una conferenza stampa a cui ha partecipato Gianluigi Paragone, è stato ufficializzato il passaggio dell’onorevole Jessica Costanzo fra le fila di Italexit. “Venerdì 6 maggio ho inoltrato una lettera al presidente della Camera Fico per comunicargli la mia uscita dalla componente Alternativa e, contestualmente, annuncio l’inizio della mia collaborazione con Italexit di Gianluigi Paragone”, ha affermato la deputata piemontese.

“Con Paragone abbiamo combattuto insieme diverse battaglie negli ultimi mesi, sempre allineati e mossi dalla volontà di tutelare i cittadini, come in occasione della manifestazione contro Draghi a Torino. Le mie energie saranno rivolte a costruire una rete territoriale in Piemonte, dove la grande affluenza nelle piazze contro il governo Draghi e contro il Green Pass ha la necessità di trovare una collocazione anche formale, oltre che luoghi e spazi fisici dove incontrarsi e riferimenti territoriali a cui rivolgersi”.

Nata a Torino nel 1984, Jessica Costanzo è in carica come deputata dal marzo 2018. Fra le sue iniziative politiche, va ricordata la ferma opposizione alla realizzazione della Tav in Val di Susa. “Do il benvenuto all’on. Costanzo fra le nostre fila”, ha dichiarato Gianluigi Paragone. “Ho avuto modo di collaborare a diverse iniziative insieme a lei negli ultimi mesi e ho potuto apprezzare la sua preparazione e la sua voglia di combattere a favore dei cittadini. A nome di tutto il partito ringrazio Jessica Costanzo per la sua scelta e sono certo che questo sia solo l’inizio di una lunga e proficua collaborazione. Italexit cresce e non ha alcuna intenzione di fermarsi!”.

Sostieni il paragone.it, abbiamo bisogno del tuo aiuto: DONA

In tempi così difficili per l'editoria garantire un'informazione contro il sistema e volta a smascherare i magheggi delle elite è sempre più difficile. Parlare del vaccino e della campagna vaccinale da un'altra prospettiva è rischioso. Sostieni il duro lavoro che ogni giorno svolgiamo schierandoci contro quella logica che vede l'informazione passare addomesticata solo per i canali mainstream. Diventa anche tu sostenitore de ilparagone.it e difendi l'informazione libera!

“Rischio guerra nucleare”. Dopo l’annuncio del nuovo ingresso nella Nato, Mosca minaccia

“Somministrato da un medico o dietro prescrizione”. La Federazione degli Ordini dei Medici chiede il ripristino della legalità