in

Green Pass, il danno economico che sta causando Draghi

di Barbara Ambrosi
Non solo sta togliendo la dignità agli Italiani, che nel caos del default causato dal surplus di persone accorse nei centri tamponi, ha sollevato una protesta di mobilitazione popolare per una indecente applicazione di un lasciapassare che non ha nulla a che fare con la tutela sulla salute di ogni individuo vaccinato e non.
Ma sta vincolando gli altri Paesi nell’accesso di consegne di merci in quanto ovunque fuori dall’Italiai, né il vaccino e né il Green Pass è obbligatorio. Molti trasporti si trovano in difficoltà nel far accedere i camion in Italia in quanto molti autisti stranieri sono sprovvisti di lasciapassare e si rifiutano di venire in Italia.
Questo causerà ritardi di consegne, aumenti costi di trasporto, aumento materie prime ed il rischio di trovare il vuoto tra gli scaffali dei supermercati.
Un danno economico che si estenderà oltre Alpi e che ci si ritorcera’ contro come un boomerang a velocità incontrollata.
La sua onnipotenza sta mettendo in ginocchio il Paese che già, a fatica, sta cercando una ripresa dopo due lunghi anni di mal gestione pandemica. Il limite della sopportazione ed il malcontento degli Italiani inizia a farsi a sentire.
Ma ancora più forte sarà il tuono che arriverà, a breve, dai Paesi che con non avranno più libero accesso in Italia, vincolati da un assurdo QR atto solo nello speculare sulla pelle delle persone. Fossi in Draghi inizierei a fare le valigie.

“Oggi si può realizzare un dominio senza la necessità di usare alcun potere coercitivo materiale”

“Non serve il Green pass”. La circolare del Viminale che contraddice il Governo