in

Vitalizio, Giletti “asfalta” Formigoni: e scoppia il clamoroso scontro in diretta

Massimo Giletti e Roberto Formigoni se le sono date di santa ragione (ovviamente a livello verbale) durante l’ultima puntata di “Non è l’arena”, su La7. Protagonisti di un violento scontro in tv per il tema del vitalizio percepito dall’ex governatore della Lombardia, il loro botta e risposta ha subito fatto il giro dei quotidiani online. “La Corte dei Conti dice che quello che ricevo dal Senato è pensione. Torno a ricordare che non un euro che mi verrà riconosciuto deriverà da altro se non da soldi messi accumulati da me e affidati al Senato”, dice Formigoni. “Il problema è la morale. Uno che viene condannato per corruzione, non dovrebbe riceverlo (il vitalizio, ndr)”, incalza Giletti. (Continua a leggere dopo la foto)

A quel punto i toni iniziano ad alzarsi. “In uno Stato funziona la legge. Non siamo fortunatamente nel nazismo, né nel comunismo. Studi, si informi. Studi i fondamentali della legge…”, attacca Formigoni. “Ve la fate voi la legge…”, replica secco Giletti. “Fin quando c’è la legge, va applicata e rispettata. La legge è dalla mia parte. Anche se le dispiace, caro Giletti, la legge è dalla mia parte. Io sto scontando per intero la condanna a cui sono sottoposto. Ho fatto 5 mesi in galera e non avrei dovuto farli, è stata applicata una legge incostituzionale”, dice ancora Formigoni. (Continua a leggere dopo la foto)

La lite in diretta è stata vista da molte persone. Da una parte l’ex presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, e dall’altra il conduttore di “Non è l’Arena” Massimo Giletti. Come nel duello tv, anche sui social subito si sono scatenati i commenti con al centro della discussione il vitalizio restituito all’ex governatore, nonostante una condanna definitiva per tangenti. “La Corte dei Conti dice che quello che ricevo dal Senato è pensione” rimarca ancora Formigoni collegato con lo studio. “La contenziosa del Senato con due sentenze ha deciso di riconoscermela. Ed è magistratura al pari di qualunque altra magistratura”. (Continua a leggere dopo la foto)

E Giletti controbatte: “Non lo può dire, è autodichia che quando vi fa comodo usate e quando vi fa comodo non usate. Sono 5 senatori, non li metta sullo stesso piano dei magistrati”. Il battibecco va avanti tra le urla. “Studi, si informi. Studi i fondamentali della legge…”, dice Formigoni. Poi il collegamento si conclude. Tra il pubblico che segue dalla tv e sui social è evidente che la maggior parte abbia gradito le stoccate di Giletti.

Ti potrebbe interessare anche: Santoro mette tutti in mutande: “Nei Tg mai un medico critico sui vaccini: è inaccettabile”

Milano, nuovi poveri: alla Caritas lunghe file per il cibo

“Frode sull’Iva e contribuiti non pagati”, maxi-sequestro a Dhl, il colosso della logistica