in ,

“Altro che ripresa, la verità è questa…” La denuncia di Paolo Bianchini, Mio Italia

Con un comunicato Stampa Paolo Bianchini, presidente dell’associazione di categoria MIO Italia (Movimento Imprese Ospitalità) fa sapere: “Le cifre ufficiali dicono che nell’ultimo anno in Italia sono fallite 300mila piccole imprese ed è andato perso un milione di posti di lavoro. E tra i comparti più colpiti, a causa di irragionevoli provvedimenti del governo centrale, c’è l’Horeca”. L’Horeca raccoglie ristoranti, pub, bar, pizzerie, cocktail bar, tutte quelle attività che hanno un importante indotto e trainano l’economia del Paese. (Continua dopo la foto)

Non solo il governo non tiene conto delle terribili conseguenze a cui, le scellerate misure adottate finora, hanno portato, ma non considera che “i costi delle materie prime sono schizzati in alto, alcuni addirittura raddoppiati, la benzina è a livelli mai visti nella storia di questo Paese, le bollette stanno aumentando con percentuali a due cifre”.

Mio prosegue denunciando: “Gli stipendi, invece, sono sempre i soliti. È la bastonata finale all’economia italiana quella che si prospetta, questa è la realtà, altro che ripresa e Pil in crescita. Il Re è nudo, qualcuno deve pur dirlo. (Continua dopo la foto)

Mentre accade tutto questo, “i lavoratori vengono tenuti sotto scacco col green pass e nel Paese si paventano i rischi del fascismo ad intermittenza, come stranamente avviene in alcuni periodi elettorali topici, quando l’attenzione deve essere distolta. Benvenuti nel Truman show italiano”.

I nostri dati in mano a 500 enti diversi: così il governo calpesta la privacy degli italiani

“Il canone è troppo basso…”. Il delirante discorso dell’amministratore della Rai